Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 29 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Migranti: 10 anni di errori, ipocrisie, propaganda e il falso problema delle Ong

Attualità domenica 21 febbraio 2021 ore 06:00

Docente insulta Meloni poi chiede scusa

Indignazione e solidarietà verso la leader di Fratelli d'Italia dopo le parole pesanti di un docente dell'Università di Siena nei suoi confronti



FIRENZE — Si è scusato pubblicamente Giovanni Gozzini, docente dell'Università di Siena, che durante una trasmissione radiofonica ha usato parole pesanti contro la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

"Per il fatto di aver usato delle parole sbagliate durante la trasmissione sono a porgere le mie scuse a tutti quanti, a Giorgia Meloni per prima e a tutte le persone che si sono sentite offese", ha scritto Gozzini in merito a quanto dichiarato durante la trasmissione andata in onda su Controradio, mentre commentava l'intervento alla Camera di Meloni per la fiducia al nuovo governo. Anche la radio toscana ha preso le distanze dalle parole del docente.

"Ringrazio il Presidente Mattarella che mi ha telefonato per esprimermi personalmente la sua solidarietà in seguito agli insulti osceni ricevuti oggi. E' un gesto che ho apprezzato molto, e che ribadisce con fermezza il limite invalicabile, in una democrazia, tra critica e violenza", ha scritto Giorgia Meloni dopo aver postato sul suo profilo l'estratto delle parole di Gozzini.

Sul fatto è intervenuto anche il rettore dell'Ateneo Senese Francesco Frati: "Condanno con decisione le offese sgradevoli rivolte dal professor Gozzini all'on.Giorgia Meloni". Sulla possibilità che possano essere presi provvedimenti il rettore ha aggiunto: "Ci sono organi competenti che valuteranno".

Sono molti i messaggi di vicinanza arrivati da vari gruppi politici nei confronti di Meloni.

"Trovo molto gravi le espressioni usate dal professor Giovanni Gozzini nei confronti dell'onorevole Giorgia Meloni a cui va la mia solidarietà. Le parole hanno un peso e come spesso ci troviamo a censurare le offese che leggiamo sui social network, allo stesso modo va stigmatizzato fermamente questo episodio. Prendo atto che lo stesso professore Gozzini si sia reso conto di aver sbagliato e che abbia chiesto scusa. Il che non cancella la gravità del fatto. Ricordiamoci sempre che nella dialettica e nella contrapposizione politica, per quanto possano essere aspre, il rispetto reciproco non deve mai venire meno", ha detto il Presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo.

"Esprimo la mia solidarietà a Giorgia Meloni per gli incredibili e inqualificabili insulti ricevuti, ancora più gravi perché venuti da un docente universitario. Fermiamo questo odio e queste vergogne quotidiane. Oggi contro una donna, leader politica, ieri a Trieste contro una persona omosessuale vittima di aggressione, l'altro ieri contro Liliana Segre. Basta". Così il deputato e Tesoriere del Pd Walter Verini.

"Solidarietà all'amica Giorgia Meloni per gli squallidi insulti ricevuti. Parliamo tanto di cambiare questo Paese, iniziamo riportando il dibattito su toni civili, dentro e fuori dalla politica", Così scrive il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sulla sua pagina Facebook. 

"Che un professore universitario possa liberamente offendere e pesantemente insultare un politico italiano, leader di partito nonché donna, perché evidentemente non ha idee ne' argomenti, merita una seria riflessione e una ancor più rapida azione. Si può dissentire dalle opinioni, ma la volgarità e la derisione sono scorciatoie indecenti ancor più se usate da un uomo verso una donna. La mia solidarietà a Giorgia Meloni. Chi insulta lei, insulta tutte noi". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono scattate ricerche a tappeto per ritrovare un uomo di cui non si ha più notizia. In campo vigili del fuoco e volontari, unità cinofile e droni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità