Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Salvini: «Se ho incontrato Cassese? Non so neppure dove abiti»

Cronaca venerdì 11 dicembre 2015 ore 18:19

La chiave dell'omicidio nei video delle telecamere

I filmati potrebbero far luce sulla morte di Giuseppe Raucci, il 48ene pratese il cui cadavere è stato trovato nel bagagliaio di un'auto



FIRENZE — Gli investigatori stanno passando al setaccio le immagini girate dagli occhi elettronici della zona fin da 48 ore prima del ritrovamento del corpo. Una telecamera in particolare, quella di un distributore vicino allo svincolo della Fi-Pi-Li, potrebbe aver catturato le immagini chiave. 

Una delle ipotesi al vaglio è che Raucci, freddato con un colpo di pistola alla testa, sia stato ucciso altrove, poi chiuso nel bagagliaio della sua auto e portato a Ginestra. 

Sarà l'autopsia, prevista per sabato, a fornire alcune risposte importanti, tra cui l'ora della morte e il tipo di pistola usata. 

Proseguono gli accertamenti sulla vettura, alla ricerca di eventuali tracce lasciate dall'assassino, o dagli assassini. Dietro l'omicidio infatti potrebbero esserci più persone. Se dopo la morte di Raucci qualcuno ha guidato la sua macchina fino a Ginestra è probabile che si sia allontanato su un'altra auto, guidata da un complice. 

Giuseppe Raucci lavorava saltuariamente come operaio edile. Prima di essere ucciso aveva detto alla compagna che sarebbe andato a Livorno, forse per un lavoro. E proprio ai carabinieri di Livorno la donna, una ragazza di origine russa, ne aveva denunciato la scomparsa la mattina della scoperta del cadavere. 

La pista privilegiata dagli investigatori è quella di un omicidio maturato nell'ambito del mondo della droga ma nessuna altra pista viene esclusa.

Da chiarire il luogo dove Raucci è stato ucciso. E in questo senso potrebbe essere importante esaminare tracce di materiali raccolti dagli pneumatici o altre componenti dell'auto. Raucci aveva legami con la Versilia. La compagna russa, infatti, vive con la figlia sedicenne a Capezzano Pianore. Stando alle indiscrezioni, l'uomo trascorreva quasi tutti i fine settimana nell'abitazione versiliese.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Asl Toscana Centro ha ricostruito le ultime ore di vita del giovane morto da solo in ospedale perchè alla madre è stato negato l'accesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni