Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cagliari-Fiorentina, stadio in piedi per omaggio a Ranieri che si commuove

Monitor Consiglio venerdì 19 aprile 2024 ore 16:58 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Legge 194, cancellare le disposizioni pro associazioni anti-abortiste

Enrico Sostegni
Enrico Sostegni

Mozione in Consiglio regionale del Pd: "E' un fatto grave, la libertà delle donne è a rischio, la Toscana faccia sentire forte la sua voce"



FIRENZE — "Quello che è accaduto alla Camera è molto grave - spiega il presidente della commissione Sanità Enrico Sostegni (Pd), primo firmatario della mozione - Occorre ristabilire un principio: la legge 194 va attuata senza condizionare, in alcun modo, la libertà delle donne ad autodeterminare le proprie scelte".

"Introdurre in maniera impropria in un decreto che detta “disposizioni urgenti per l’attuazione del PNRR” la questione del coinvolgimento di associazioni “che abbiano una qualificata esperienza nel sostegno alla maternità”, cioè antiabortiste, significa nei fatti voler incidere psicologicamente sulla volontà delle donne che si confrontano con la difficilissima scelta dell'interruzione volontaria di gravidanza" prosegue Sostegni. 

"Le donne che decidono di rivolgersi ad un consultorio hanno il diritto di contare sulle professioniste e i professionisti di tali strutture, formati per accompagnarle nella loro libera scelta, qualunque essa sia, con un approccio medico-scientifico e non ideologico" sottolinea il consigliere regionale dem.

"Per questi motivi - conclude Sostegni - vogliamo impegnare la giunta regionale ad attivarsi nei confronti del Governo e del Parlamento affinché, nel prosieguo dell’iter di approvazione del ddl di conversione del decreto legge, venga soppressa la disposizione sul coinvolgimento delle associazioni antiabortiste, introdotta in una sede impropria e in assenza di un’adeguata discussione sul tema".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno