Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 16 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità mercoledì 16 dicembre 2015 ore 16:52

"Minacce fasciste ai dipendenti di Bpel"

La Cgil Toscana ha denunciato la comparsa di cappi e scritte intimidatorie fuori dalle filiali di Banca Etruria: "Basta sciacallaggio sui lavoratori"



FIRENZE — Da Milano a Roma, da Pesaro a Cortona, da Pescara a Perugia e Siena. Solo pochi giorni fa davanti alle filiali di Banca Etruria sparse in queste città sono apparsi striscioni con la scritta “la tua amica banca ti ha tradito”, con tanto di corda dalla quale penzolavano delle cravatte annodate a cappio. 

Un'iniziativa di Casa Pound, condannata dalla Cgil Toscana, che ha diffuso una nota per ribadire la propria solidarietà ai lavoratori della Bpel, finiti nella bufera scoppiata dopo il decreto salvabanche che ha determinato l'azzeramento dei risparmi di migliaia di persone che avevano acquistato obbligazioni subordinate dell'istituto aretino.

Un atto fascista lo ha definito la Cgil in una nota. "Operato - secondo il sindacato - da organizzazioni che tendono, non casualmente, a scaricare la colpa di una politica assente e colpevole sui lavoratori della banca e non, come dovrebbe essere, sui manager dell’azienda che hanno attuato una strategia dissennata che ha condotto sul lastrico migliaia di piccoli risparmiatori".

La Cgil ha voluto rimarcare dunque la differenza tra i vertici delle banche e i lavoratori che però in questi giorni sono finiti nel mirino dei correntisti. "Minacce di morte - spiega il sindacato nella nota - ricevute sia via social che di persona, e i dipendenti ed i loro familiari sono costretti a subire quotidianamente non solo in filiale ma anche nei supermercati, nei bar ed in molti luoghi pubblici".

Da qui il sostegno dato dalla Cgil ai dipendenti di Banca Etruria. "Il bancario - conclude la nota -, in questo caso, è molto diverso dal banchiere".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragico tamponamento tra un tir e un furgone sull'autostrada A1 dove è deceduto un uomo. Sul posto i vigili del fuoco e i sanitari del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità