Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 27 gennaio 2020

Attualità mercoledì 21 agosto 2019 ore 16:30

Nel 2019 meno olio ma il vino è più buono

Produzione di olive messa in crisi dal maltempo dei mesi scorsi ma le aspettative in termini qualitativi sono alte. Bene le uve toscane



FIRENZE — Ad agosto inoltrato, anche in Toscana si comincia a pensare ai raccolti e gli occhi sono puntati su olive e uva. Sul fronte dell'olio i dati secondo Fedagri Confcooperative lasciano prevedere un calo della produzione del 20 per cento rispetto al 2018 soprattutto nell'entroterra, controbilanciato invece dalla costa, Grosseto e Livorno in particolare, dove si prevede un buon raccolto

La responsabilità è sempre del meteo, con le grandinate di luglio che non hanno giovato ai campi. La primavera fredda e piovosa e l'estate calda, in ogni caso, sembrano aver fatto bene almeno alla qualità dell'uva in Toscana, dove ci si aspetta un'annata di grande qualità.

E ad andare forte nel 2019 è anche il pomodoro da salsa, coltivato su 1.800 ettari in Toscana, la cui produzione soprattutto in Maremma secondo Confagricoltura aumenterà del 10 per cento rispetto al 2018. 



Tag

Salvini: "M5s scompare in Emilia-Romagna e in Calabria"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca