Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Attualità mercoledì 06 luglio 2016 ore 13:53

"Revocare il titolo di cavaliere a Moretti"

Mauro Moretti

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la mozione presentata dal M5S per chiedere la revoca del titolo a seguito della strage di Viareggio



FIRENZE — Grande soddisfazione del consigliere regionale Gabriele Bianchi e di tutto il cruppo consiliare del Movimento 5 Stelle a seguito dell’approvazione unanime da parte del Consiglio regionale della mozione che impegna la giunta  a chiedere la revoca del titolo di cavaliere del lavoro all'ex amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, oggi ad e direttore generale di Finmeccanica.

“Moretti  è stato amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato all’epoca della spaventosa strage ferroviaria di Viareggio, nella quale nel 2009 perirono bruciate vive 32 persone - ha spiegato Bianchi, primo firmatario della mozione - Moretti, per questa strage, è imputato in un processo ed abbiamo sempre ritenuto indegno che gli fosse stato conferito il titolo di cavaliere del lavoro.”

“La strage avrebbe potuto essere evitata prendendo in considerazione le segnalazioni depositate dai cittadini all’attenzione delle Ferrovie ed ascoltando le istanze dei lavoratori del comparto - ha proseguito Bianchi - Purtroppo la gestione delle Ferrovie da parte di Moretti si è dimostrata miope e sorda. Con l’approvazione della mozione dimostriamo con rinnovata forza la nostra vicinanza ai familiari delle vittime ed il nostro impegno affinché sia fatta la più ampia luce su quel tragico evento.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno