Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:08 METEO:FIRENZE18°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Space X, rientrati i primi turisti spaziali: l'ammaraggio della capsula al largo della Florida

Attualità venerdì 04 agosto 2017 ore 15:00

Sanità di iniziativa, In Toscana si cambia

Firmato un nuovo accordo fra Regione e sindacati dei medici di base per estendere il modello anche ai pazienti complessi



FIRENZE — Con un nuovo accordo siglato con i sindacati di medicina generale Fimmg, Snami, e Smi la Regione Toscana ha rilanciato sulla sanità di iniziativa, un nuovo modello per la cura dei malati cronici avviato nel 2010 che ha portato a una diminuzione della mortalità, a una maggiore soddisfazione dei pazienti e dei medici e a un ricorso più appropriato alla ospedalizzazione. Finora si è trattato di agire sulla prevenzione, senza aspettare che i cittadini a rischio si ammalassero o si aggravassero.

Nel nuovo accordo il modello è stato rivisto con l’obiettivo della presa in carico del paziente 'complesso' a livello territoriale. Prevista la personalizzazione del percorso di cura, la condivisione della presa in carico da parte di un team multidisciplinare al lavoro nelle aggregazioni dei medici di base, la continuità assistenziale, un patto di cura fra team e paziente, il focus sulla prevenzione primaria e secondaria.

I cittadini toscani presi in carico con la nuova sanità d’iniziativa saranno oltre 230mila. Le attviità prenderanno il via in ottobre con il coinvolgimento di 1.500 medici di medici generale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dell'imprenditore si erano perse le tracce a Gennaio, quando si trovava in Albania da qualche mese per affari. Indagini in corso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca