Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:55 METEO:FIRENZE21°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 17 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Partita del cuore, gli schemi di mister La Russa
Partita del cuore, gli schemi di mister La Russa

Monitor Consiglio mercoledì 27 marzo 2024 ore 19:56 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Sicurezza sul lavoro, si rafforza l'impegno della Toscana

Vincenzo Ceccarelli
Vincenzo Ceccarelli

"Il Consiglio regionale approva una risoluzione unitaria. Ora avanti sulla Carta di Firenze"



FIRENZE — “Ogni volta che si verifica un incidente sui luoghi di lavoro si fa uno spregio alla Costituzione. L’informativa dell’assessore Ciuoffo su tutte le iniziative messe in campo dalla Regione Toscana è stato un momento importante, che sottolinea come la nostra Regione sia da sempre impegnata nel prevenire questa strage. Un impegno che come Partito Democratico vogliamo rafforzare con  la ‘Carta di Firenze’, il protocollo d’intesa tra la Regione, le forze sindacali e datoriali lanciato dal segretario regionale del PD Emiliano Fossi” dichiara il capogruppo del PD Vincenzo Ceccarelli in Consiglio Regionale a seguito dell’informativa della Giunta in merito ai controlli sulla sicurezza sul lavoro in Toscana.

“Oggi abbiamo approvato una proposta di risoluzione per impegnare la Giunta a proseguire con le azioni volte a garantire luoghi e condizioni di lavoro sicuri e ad attivarsi nei confronti del Governo affinché si lavori di concerto con sindacati e organizzazioni datoriali al fine di individuare un approccio sempre più efficace alla prevenzione degli infortuni sul lavoro - prosegue Ceccarelli - Serve un impegno che si traduca in azioni sotto il profilo normativo (a partire da un ripensamento delle vigenti disposizioni del Codice in materia di subappalti) e organizzativo. Chiediamo, inoltre, al Governo di individuare modalità più incisive per quanto attiene ai controlli - anche mediante l'incremento del personale ispettivo dell'Ispettorato del Lavoro - favorendo, contestualmente, una maggiore collaborazione con le strutture regionali deputate al controllo sulla sicurezza sul lavoro".

“Con la proposta di risoluzione chiediamo inoltre di diffondere e sostenere il progetto ‘Rete regionale RLS’, finalizzato a supportare i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza attraverso iniziative di assistenza, formazione ed informazione; ad implementare le attività formative anche nei confronti dei docenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, promuovendo progetti educativi nei confronti delle nuove generazioni; ad attivarsi, anche in sede di seduta di Conferenza Stato-Regioni, al fine di sviluppare un sistema efficace di elaborazione, caricamento e scambio dati più universale e riformulare la natura del rapporto intercorrente fra medico competente e il datore di lavoro; a giungere in tempi brevi alla stipula di una strategia nazionale di prevenzione che preveda il mantenimento degli stessi standard contrattuali lungo tutta la catena d’appalto e assicuri anche per i grandi appalti privati le stesse garanzie di qualità, trasparenza, responsabilità in solido, regolarità contributiva e contrattuale previste per gli appalti pubblici” conclude Ceccarelli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno