Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Monitor Consiglio venerdì 11 novembre 2022 ore 07:58 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Studio medico "aiuta chi ha subito danni dai vaccini"

Donatella Spadi e Valentina Mercanti
Donatella Spadi e Valentina Mercanti

Interrogazione in Consiglio regionale: "Vicenda grave e singolare, fare chiarezza sul rispetto delle regole regionali e nazionali"



FIRENZE — Il caso dell’apertura a Lucca di uno studio medico per “aiutare, accogliere e sostenere, le persone che hanno subito un danno dai vaccini” approda in Consiglio regionale. A portarcelo, con un’interrogazione, è la consigliera regionale lucchese del Pd Valentina Mercanti, firmata anche dalla consigliera e medico Donatella Spadi.

Le due consigliere Dem chiedono al presidente Giani “se sia a conoscenza delle esternazioni rese pubbliche a mezzo stampa da parte del citato ‘gruppo medico-sanitario’ attivo nel Comune di Lucca” e “se intenda attivarsi, nel rispetto delle proprie competenze, al fine di verificare se in altri centri adibiti a funzioni sanitarie vengono esternate informazioni antiscientifiche volte ad alterare gli eventuali nessi eziologici esistenti fra la somministrazione dei vaccini anti COVID-19 ed i possibili eventi avversi di varia natura verificatisi a seguito della vaccinazione”.

"Stiamo parlando di una vicenda davvero singolare, grave e forse unica nel panorama nazionale – spiega Valentina Mercanti – Una vicenda che viene da lontano: già dal 2021 a Lucca veniva creato un “gruppo medico-sanitario”, composto da medici e operatori sanitari che si proclamavano “liberi nella mente e nella coscienza, prima che nelle azioni”, impegnati ad assistere in forma domiciliare, persone sprovviste di vaccinazione anti COVID-19. Abbiamo visto poi che il 2 novembre scorso il “gruppo medico-sanitario”, i cui componenti venivano reintegrati nelle funzioni sanitarie svolte a seguito degli effetti del Decreto-legge del governo Meloni, aprivano al pubblico uno studio medico con il dichiarato intento di “aiutare, accogliere e sostenere, le persone che hanno subito un danno dai vaccini, prendendole in carico sia da un punto di vista diagnostico sia dal punto di vista terapeutico” e di far nascere quindi, secondo i promotori, “il primo studio medico specializzato nella cura delle reazioni avverse da vaccino”.

"Francamente – aggiunge Donatella Spadi – siamo di fronte a una modalità d’informazione fortemente antiscientifica. L' “evento avverso” è un qualsiasi episodio sfavorevole che si verifica dopo la somministrazione di un farmaco o di un vaccino, ma che non è necessariamente causato dall'assunzione del farmaco o dall’aver ricevuto la vaccinazione. Una “reazione avversa”, invece, è una risposta nociva e non intenzionale a un farmaco o a una vaccinazione per la quale è possibile stabilire una relazione causale con il farmaco o la vaccinazione stessa. Un “effetto indesiderato” è un effetto non intenzionale connesso alle proprietà del farmaco o del vaccino, che non è necessariamente nocivo ed è stato osservato in un certo numero di persone. Senza contare – conclude Spadi – che per qualsiasi evento che si è verificato a seguito della somministrazione di un vaccino, vi è da sempre la piena copertura del Sistema sanitario nazionale e regionale ed ogni cittadino può rivolgersi al medico di famiglia, al Centro Vaccinale o alla ASL».

"Non vi è dubbio - prosegue Mercanti - che siamo di fronte a un tentativo piuttosto opinabile di approccio all’esercizio di servizi sanitari privati. Mi auguro che con questa nostra interrogazione si possa far chiarezza sul piano del rispetto delle regole regionali e nazionali. Nel contempo - conclude - mi auguro che anche il sindaco di Lucca, in qualità di autorità sanitaria, trovi il modo per approfondire tutti i contorni di questa vicenda".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca