Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:19 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Cronaca sabato 16 gennaio 2016 ore 18:00

Omicidio Ashley, Cheick Diaw resta in carcere

Convalidato il fermo del senegalese per "gravi e univoci" gli indizi e concreto il rischio di fuga. Il gip Zanobini: "Agì con violenza e cinismo"



FIRENZE — Sono bastate poche ore al giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Firenze, Matteo Zanobini, per prendere una decisione sugli elementi a carico di Cheick Diaw, 27enne senegalese accusato dagli investigatori della procura di Firenze di aver ucciso Ashley Olsen, trovata morta il 9 gennaio scorso nel suo appartamento in via Santa Monaca.

L'ordinanza di convalida è stata emessa a poche ore dall'interrogatorio di garanzia, tenutosi questa mattina nel carcere di Sollicciano.

A carico di Cheik Diaw, scrive il magistrato, pesa un quadro indiziario "grave e univoco" e un concreto pericolo di fuga, anche in relaziona alla sua condizione di immigrato privo di permesso di soggiorno, di un lavoro regolare e dedito all'uso di sostanze stupefacenti". 

In base a quanto riscostruito dal gip, il giovane colpì la donna con "una violenza straordinaria e gratuita", rivelando col suo comportamento "un cinismo e una carica di aggressività straordinari". Del suo comportamento dopo l'omicidio, aggiunge poi Zanobini il gip, la mancanza di una presa di coscienza di quanto commesso e
"l'assenza di pentimento".

 Contestualmente alla convalida il gip Matteo Zanobini ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, accogliendo la richiesta del pubblico ministero.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il 53enne era stato attivato anche l'elicottero Pegaso. Tutto inutile, per lui non c'è stato nulla da fare. Indagano i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Monitor Consiglio

Monitor Consiglio

Attualità