Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:FIRENZE17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità martedì 27 ottobre 2020 ore 17:35

Colpo di grazia ai tassisti dalle chiusure Covid

Sono crollate le chiamate ai tassisti dopo le chiusure anticipate dei locali di somministrazione e lo stop imposto a teatri, cinema e spettacoli



FIRENZE — La chiusura dei locali alle 18 e la cancellazione degli spettacoli serali sembrano avere dato il colpo di grazia ai tassisti fiorentini. "Siamo allo stremo e la rabbia è tanta” ha commentato Karima Sylvia Bouyahia, presidente Confartigianato Taxi Firenze.

“Aspettavamo che la Regione distribuisse i famosi voucher alle persone che non possono prendere i mezzi pubblici, perché anziane o immunodepresse. Abbiamo preparato le macchine per questo, comprando di tasca nostra i divisori e tutti i dispositivi, ma non abbiamo più saputo nulla da mesi. Per questo chiediamo urgentemente un nuovo incontro al presidente Giani, perché mantenga la parola data in campagna elettorale”. “I 600 euro dell’Inps e quelli a fondo perduto, sono serviti solo a pagare le tasse. Quelli previsti dal decreto agosto sono ancora fermi. Quello che fa più male è vedere utilizzare i bandi ad esaurimento, che altro non sono che click day, dalla Regione. In un momento come questo è inaccettabile”. Il bando “In soli 3 giorni è andato esaurito e sono rimaste fuori richieste per oltre un milione di euro, per la parte destinata a tassisti e ncc. Noi siamo alla canna del gas, fermi ad aspettare non si sa chi per almeno 3-4 ore tra una corsa e l’altra. Vogliamo solo lavorare e possiamo aiutare a potenziare il trasporto pubblico, ma nessuno ci chiama, perché?”, si chiede Karima Sylvia Bouyahia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'artigiano era sottoposto a isolamento domiciliare. Era rimasto contagiato dal Covid durante una cena con alcune persone, organizzata a casa sua
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca