Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:FIRENZE13°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 21 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Kabul, una troupe di giornalisti viene aggredita durante una protesta per i diritti delle donne

Politica sabato 02 giugno 2018 ore 15:11

Presidenzialismo, in Toscana tornano i gazebo

Foto Facebook Francesco Torselli

Fratelli d'Italia e Lega in piazza per raccogliere le firme per chiedere l'elezione diretta del presidente della Repubblica da parte dei cittadini



FIRENZE — Stavolta sul tavolo dei gazebo allestiti in piazza c'è la richiesta di introdurre in Italia il presidenzialismo, cioè l'elezione diretta del Capo dello Stato da parte del corpo elettorale. Sin dalla sua nascita la Costituzione prevede che il presidente della Repubblica sia eletto dal Parlamento in seduta comune, dunque non direttamente dai cittadini. 

Nel commentare l'allestimento dei gazebo nel giorno della festa della Repubblica, il deputato Giovanni Donzelli e il coordinatore regionale toscano di Fratelli d'Italia Francesco Torselli, hanno detto: "Il Capo dello Stato deve avere l'autorevolezza che deriva da un voto popolare, solo rispettando la volontà dei cittadini si possono evitare le polemiche dei giorni scorsi sulla formazione del nuovo governo. Vogliamo introdurre nel nostro ordinamento una riforma che dia forza alle istituzioni e che da sempre costituisce la nostra proposta". 

Anche la Lega Toscana, su Facebook , ha pubblicato l'elenco delle sedi in cui sono presenti i propri banchetti a cui erano presenti i parlamentari eletti in Toscana. "Fin da ora - ha detto il senatore e coordinatore della Lega Toscana Manuel Vescovi - voglio ringraziare, oltre i tanti toscani che hanno sottoscritto la nostra proposta, i tantissimi nostri militanti e sostenitori che, nonostante le giornate festive ed il caldo, stanno permettendo la regolare riuscita della ''gazebata''.

La mobilitazione è nata dopo i concitati momenti dell'ultima settimana con l'iniziale rinuncia di Giuseppe Conte all'incarico di formare il governo Lega-M5S e alla chiamata al Colle, pochi istanti dopo l'uscita di scena del giurista, di Carlo Cottarelli. Poi la nuova sorpresa, con la rinuncia di Cottarelli e il rientro in pista di Conte che da ieri è presidente del Consiglio in carica del governo 'giallo-verde'.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura ha travolto il conducente che l'aveva appena parcheggiata su una rampa condominiale. Il mezzo è di proprietà della figlia della vittima
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità