Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Cronaca venerdì 18 settembre 2020 ore 15:09

Massaggio extra a luci rosse e scattano i sigilli

Gli agenti hanno fatto irruzione in un centro massaggi dove un cliente aveva pattuito una prestazione sessuale, il locale è stato sequestrato



FIRENZE — Un centro massaggi è stato posto sotto sequestro preventivo nel quartiere di Novoli, a Firenze, dopo che gli agenti del Commissariato di Rifredi hanno scoperto, in almeno un’occasione, che un cliente aveva pattuito ed acconsentito alla proposta di un massaggio e di una prestazione sessuale per la somma di 30 euro.

I poliziotti hanno fatto irruzione nel centro, privo di insegne o denominazione sulla vetrata ma con affisso sulla porta solo un numero di cellulare ed hanno identificato una cittadina cinese sequestrando il ricavato della prestazione.

Per un cittadino cinese di 42 anni e due cittadine cinesi di 44 e 25 anni, titolare del contratto d’affitto del fondo, addetta al pagamento dell’affitto e intestataria dell’utenza telefonica, con la quale venivano pubblicizzati incontri a luci rosse su siti Internet, è scattata una denuncia per favoreggiamento della prostituzione.

Il centro massaggi che si trova sotto un condominio popolato da famiglie, è stato posto sotto sequestro perché sarebbe stato di potenziale turbativa per i residenti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS