comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 26 novembre 2020
corriere tv
Morto Maradona, quando si raccontò a Kusturica: «La droga? Immaginati che giocatore sarei stato senza cocaina»

Cronaca martedì 17 dicembre 2019 ore 16:00

Ubriaco sulla A1 con il furgone pieno di rifiuti

Gli agenti della stradale hanno notato un uomo impegnato in una telefonata al cellulare a bordo del mezzo sovraccarico che procedeva a zig zag



FIRENZE — La polizia stradale di Firenze ha bloccato un uomo alla guida di un furgone ripieno di rifiuti tessili. Ad attirare l'attenzione è stata l'andatura a zig zag del mezzo visibilmente sovraccarico, quando gli agenti si sono avvicinati hanno inoltre sorpreso l'automobilista al cellulare.

L'episodio risale adomenica scorsa quando il conducente del mezzo, un cinese di 49 anni, è stato avvistato da una pattuglia della sotto sezione di Firenze Nord, che lo aveva notato procedere a zig-zag; il mezzo aveva inoltre la parte posteriore schiacciata sull’asfalto, con gli ammortizzatori sotto pressione. 

Due equipaggi della stradale lo hanno fermato all’uscita del casello di Calenzano accertando, tramite l’etilometro, che l’uomo aveva un tasso alcolemico di 0,80 g/l. Gli agenti hanno poi controllato anche cosa stesse trasportando di così pesante: dopo aver aperto i portelloni, sono stati sommersi da una montagna di sacchi della nettezza stivati nel vano di carico. Erano colmi di tessuti, scarti delle lavorazioni di qualche industria verosimilmente destinati ad essere smaltiti abusivamente. La Polstrada ha sequestrato il furgone con tutto il carico, denunciando al momento l’uomo per traffico illecito di rifiuti. Dovrà inoltre pagare una multa di circa 2.000 euro, non solo per il sovraccarico, ma anche perché guidava in stato di ebbrezza alcolica, per di più senza cinture allacciate e parlando infine al cellulare.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità