Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE21°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 27 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Unione europea, perché l'unanimità non funziona: la strategia del ricatto

Cronaca venerdì 20 agosto 2021 ore 19:45

Cade un fulmine, folgorato mentre è al telefono

Foto Sast

L'uomo è stato colto da una forte scarica elettromagnetica al rifugio Del Freo. Appello del Soccorso Alpino: "Attenzione ai temporali in montagna"



STAZZEMA — Paura nel pomeriggio alla foce di Mosceta quando un fulmine è caduto nei pressi del rifugio. Una forte scarica elettrica ha colpito un uomo di 35 anni che si trovava nelle vicinanze del rifugio Del Freo.

Sul posto è intervenuta una squadra del Soccorso Alpino di Querceta ed è stato attivato anche l'elisoccorso Pegaso.

Da una prima ricostruzione l’infortunato sarebbe stato colto da una forte scarica elettromagnetica mentre stava usando il proprio telefono fuori dal rifugio. Raggiunto dai medici a bordo dell'elisoccorso Pegaso l'uomo, in forte stato di agitazione, è stato trasportato all'ospedale Versilia. L'uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Dopo il caso dell'uomo colpito dalla scarica elettrica, il Soccorso Alpino richiama tutti i frequentatori delle montagne ad un’attenta verifica delle condizioni meteorologiche. 

In caso di temporale in montagna, ecco 7 consigli del Soccorso Alpino:

- Evita la permanenza su percorsi particolarmente esposti, come creste o vette, evita di stare vicino a guglie e pinnacoli anche di altezza modesta: scendi di quota facendo attenzione al terreno scivoloso;

- resta lontano da alberi isolati e non cercare riparo dalla pioggia sotto di questi ultimi, specie se d’alto fusto o comunque più elevati della vegetazione circostante. Il bosco fitto offre parziale riparo, ma evita sempre di sostare sotto le piante più alte;

- accovacciati a piedi uniti evitando per quanto possibile il contatto con il suolo: siediti su uno zaino, una corda, del legno o rami secchi;

- tieniti alla larga dalle ferrate e dai percorsi di montagna attrezzati con funi e scale metalliche e da altre situazioni analoghe come in genere il materiale alpinistico;

- trova rifugio in un anfratto di roccia solo se asciutto, al riparo da possibili scariche di sassi, possibili in presenza di fenomeni violenti;

- evita di avvicinarti o appoggiarti a pareti con percolazione d'acqua;

- rifugiati se possibile in auto, lontano da ruscelli e torrenti che in pochi minuti possono assumere regime di piena, con portiere e finestrini chiusi: è un luogo molto sicuro in caso di fulmini.PASSAPAROLA con una condivisione: grazie!


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo, 81 anni, è stato recuperato dalle acque antistanti uno stabilimento balneare. Dopo l'allarme, la corsa d'urgenza al pronto soccorso è stata vana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca