Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 07 dicembre 2019

Attualità martedì 24 novembre 2015 ore 12:01

La Maremma a secco

La rottura è stata individuata e i tecnici sono già a lavoro. Si consiglia un parsimonioso d'uso d'acqua per evitare di prosciugare le riserve



GROSSETO — Una frana ha causato l'improvvisa rottura dell’Acquedotto del Fiora, all’altezza di località Banditella nel Comune di Castell’Azzara, che ha lasciato a secco diversi comuni della Maremma.

Per procedere con i lavori, che presumibilmente termineranno nel tardo pomeriggio, si è resa necessaria la chiusura del nodo idraulico denominato “Casa Mancini” che ha determinato la sospensione dell’erogazione idrica alle utenze dei Comuni di Capalbio, Campagnatico, Castell’Azzara, Castiglione della Pescaia, Cinigiano, Civitella Paganizo, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Magliano, Manciano, Massa Marittima, Monte Argentario, Monterotondo Marittimo, Orbetello, Pitigliano, Roccalbegna, Roccastrada, Santa Fiora, Scansano, Scarlino, Semproniano e Sorano.

L’invito all’utenza è di limitare i consumi di acqua così da non svuotare completamente i serbatoi con le scorte d’acqua. Gli utenti possono segnalare eventuali interruzioni superiori alle 12 ore chiamando il numero verde 800 887755 o il numero 199 114407 da telefono cellulare.



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca