comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°24° 
Domani 18°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 05 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Crisanti: «Austria fa bene a non riaprire confini all'Italia»

Attualità venerdì 03 ottobre 2014 ore 11:35

I dipendenti pubblici incontrano i cittadini

In vista della manifestazione nazionale a Roma dell'8 novembre, da domani incontri nelle piazze di tutti i capoluoghi promossi da Cgil, Cisl e Uil



TOSCANA — Da domani 4 ottobre e per quattro sabati consecutivi, Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato nelle piazze dei dieci capoluoghi toscani incontri fra i dipendenti pubblici e i cittadini per spiegare le ragioni della manifestazione nazionale convocata a Roma per l'8 novembre.

''Mentre la spesa degli enti locali ha toccato i 234 miliardi in tutta Italia - spiegano i sindacati -  sui servizi si taglia, senza riduzione degli sprechi ma con ricadute dirette sui cittadini''.

Secondo i dati forniti dalle organizzazioni sindacali, il governo ha previsto per il 2014 una crescita della spesa pari a 8 miliardi mentre quella per il personale scenderà ancora di oltre mezzo miliardo. E le tasse locali continuano a crescere, segnando un incremento del 191% (72,8 miliardi di euro in piu'), con un gettito che nel 2014 sfiorerà i 106 miliardi''.

''Il personale viceversa diminuisce senza alcuna staffetta generazionale - continuano Cgil, Cisl e Uil - Si tratta di 580 mila lavoratori a tempo indeterminato, di cui 35 mila in Toscana, e di oltre 75 mila i precari. Senza contare che il blocco dei contratti, fermo per i lavoratori pubblici dal 2010, ha procurato una perdita media sul salario di oltre 3 mila euro annui''.

Ma i sindacati puntano il dito soprattutto sui bisogni dei cittadini citando un dato: negli anni Duemila l’assistenza domiciliare per gli anziani ha riguardtao 200mila persone, nel 2012  oltre 532 mila. Ma la presa in carico degli enti locali non supera il 4,3% della popolazione anziana e i posti letto in RSA sono bloccati''.

''Il paese ha bisogno di un piano vero di riforma dei servizi alle comunità locali - concludono i sindacati -  Servono meno chiacchere e annunci spot del governo. La politica tutta si assuma le sue responsabilità e comprenda che per cambiare davvero il Paese le riforme si fanno nel dialogo e facendo sistema con tutte le forze del Paese''.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Attualità

Attualità