comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:44 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
La lezione di Burioni sull'immunità di gregge: «Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, la libertà è un'altra cosa»

Imprese & Professioni martedì 17 novembre 2020 ore 14:50

​Inglese per adulti, le migliori soluzioni

Grazie ad un corso mirato, infatti, si possono apprendere le basi della lingua, qualora si fosse totalmente a digiuno dell’inglese, piuttosto che ampliare significativamente le proprie conoscenze, acquisendo una conoscenza perfetta ed adeguata anche al contesto lavorativo nel quale si opera



TOSCANA — Quanto l’export, col passare del tempo, sia diventato sempre più predominante sull’andamento dell’economia della nostra regione, è testimoniato da alcuni dati dell’era pre-covid. Lo scorso anno, infatti, le esportazioni toscane sono cresciute quasi del 16%. Un dato particolarmente eccellente, specie se rapportato con quello nazionale o di altre regioni.

In tutto lo Stivale, infatti, la crescita dell’export è stato di poco superiore al 2%, mentre quello delle regioni centrali si attesta attorno al 12%, dati nettamente inferiori, entrambi, da quello fatto registrare dalla nostra regione, che alla fine dello scorso anno pesava per il 9% complessivo dell’export nazionale.

Toscana, leader nell’export: conoscere l’inglese è ancor più indispensabile

Essere leader nel settore delle esportazioni, però, implica l’acquisizione di specifiche competenze in ambito lavorativo, assai diverse, per quanto ovvio, dal settore industriale nel quale opera un singolo soggetto. Un elemento, però, risulta comune a tutti i lavoratori di quei settori che fanno dell’export una fetta consistente del proprio fatturato: la conoscenza della lingua inglese.

Essa, infatti, è la principale porta d’accesso per poter allacciare affari e relazioni con altri soggetti, elemento indispensabile per aumentare il business aziendale ed il fatturato: non conoscere l’inglese, sia in forma scritta che verbale, non è ammissibile alle soglie del terzo decennio del millennio. Il rischio di non essere in grado di competere su mercati sempre più sofisticati, dove l’inglese la fa da padrona, può ledere alla competitività dell’intera industria toscana.

Partendo dal presupposto che l’inglese imparato sui banchi di scuola risulti, al giorno d’oggi, insufficiente per poter competere nel mondo del mercato del lavoro, specie in quei settori definiti spiccatamente dà “maggior valore aggiunto”, è necessario predisporsi ad un maggior apprendimento frequentando corsi specifici particolarmente qualificati, come a titolo esemplificativo quelli presenti in questa scuola di inglese Bari.

Grazie ad un corso mirato, infatti, si possono apprendere le basi della lingua, qualora si fosse totalmente a digiuno dell’inglese, piuttosto che ampliare significativamente le proprie conoscenze, acquisendo una conoscenza perfetta ed adeguata anche al contesto lavorativo nel quale si opera. Non c’è da stupirsi, di conseguenza, se i corsi maggiormente frequentati sono quelli relativi all’inglese commerciale.

Come integrare la partecipazione ad un corso di inglese per rendere più celere l’apprendimento

Il percorso di studi in questa particolare branchia della lingua inglese, infatti, è estremamente delicato e richiede massima attenzione e predisposizione da parte dello studente, già di per sé particolarmente motivato all’apprendimento per la finalità, solitamente attinente all’ambito lavorativo, per la quale si iscrive.

Il corso di inglese, però, deve essere integrato, compatibilmente col tempo libero di cui dispone ogni singolo soggetto, con alcune attività collaterali che possano risultare propedeutiche ad un apprendimento ancor più celere. Ad esempio, per un lavoratore del mondo finanziario, leggere in lingua originale il prestigiosissimo The Wall Street Journal potrebbe risultare un ottimo consiglio.

Grazie ad internet, d’altro canto, le opportunità per poter prendere ulteriore dimestichezza con la lingua “made in UK” sono davvero molteplici, L’esempio poc’anzi scritto si riferisce alla possibilità di poter leggere siti direttamente in lingua madre, ma esistono altre valide alternative. Gli appassionati di film e serie tv, infatti, potrebbero gustare una pellicola in lingua originale: anche Youtube, infatti, consente di poterli visionare con la modalità del doppio audio.

Il miglior consiglio, però, resta sempre lo stesso. Dopo aver consultato un corso, la cosa migliore è trasferirsi per qualche settimana in un paese madrelingua inglese, al fine di traslare all’atto pratico le conoscenze acquisite e perfezionare ulteriormente la lingua grazie al quotidiano rapporto con altri soggetti che vivono stabilmente in quel luogo. Un’opportunità, oltretutto, che riesce a migliorare sensibilmente l’accento, piccolo problema che contraddistingue, non di rado, gli italiani in terra estera. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità