Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Monitor Consiglio mercoledì 22 novembre 2023 ore 14:24 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

La Toscana continua a investire per la crescita

Giacomo Bugliani
Giacomo Bugliani

"La terza variazione di bilancio completa gli investimenti destinati agli enti locali per progetti di riqualificazione e messa in sicurezza"



FIRENZE — Il consigliere regionale Pd e presidente della commissione affari istituzionali, Giacomo Bugliani, illustra in Aula la terza variazione del bilancio di previsione 2023 2025.

"La Toscana continua ad investire nello sviluppo e nella sicurezza dei territori, nella riqualificazione delle strutture pubbliche, come scuole ed edifici socio-sanitari, nel diritto allo studio e nella crescita dell’offerta culturale. In generale, con lo spostamento di 42 milioni di investimenti dal 2023 al 2024, incrementandoli a 46 milioni, cui si aggiungeranno altri 15 milioni nel 2015" spiega Bugliani.

"La manovra tiene in forte considerazione il settore della cultura con uno stanziamento per il 2023 di 12 milioni, di cui oltre 8 milioni destinati agli enti dello spettacolo dal vivo - prosegue il consigliere regionale Pd - Si tratta di risorse che andranno a sostenere attività qualificanti dell’offerta culturale toscana. Vengono confermati i contributi al Carnevale di Viareggio per 1 mln di euro; 660mila al Festival Pucciniano 660mlila euro – collegate alle rate del mutuo per la costruzione del teatro; 1, 1 milioni per il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino".

"La variazione contiene investimenti che andranno a sostegno degli enti locali per consentire il completamento di opere necessarie ai territori: interventi di messa in sicurezza, ad esempio delle scuole e strutture di carattere socio-sanitario, e per la riqualificazione del patrimonio storico artistico. A questo si affiancano importanti stanziamenti per il diritto allo studio: 500mila euro che andranno a rafforzare le politiche di accesso allo studio; 600mila euro andranno, invece, alle scuole materne non statali per garantire interventi di messa in sicurezza e riqualificazione, e per progetti di integrazione sociale" sottolinea Bugliani

"Con questa variazione la Regione Toscana completa gli stanziamenti programmati in questa annualità: è un atto fondamentale perché risponde alla capacità di spesa entro l’anno. Una manovra nel solco delle priorità della Toscana per rispondere ai bisogni dei suoi cittadini e alle necessità dei territori che resta in attesa delle più ampie misure all’interno del bilancio di previsione del prossimo mese" conclude Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente della commissione affari istituzionali illustrando in Aula la terza variazione al bilancio di previsione 2023 – 2024.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno