Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:35 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Prof. Parisi su Alain Aspect, John F. Clauser e Anton Zellinger vincitori del Nobel per la Fisica 2022: «Lavoro eccezionale per lo sviluppo del computer quantistico che cambierà la nostra vita»

Attualità mercoledì 10 giugno 2020 ore 18:00

Tpl, entra in scena l'Autorità della concorrenza

La regione ha reso noto che l'Autorità ha sollecitato gli attuali gestori a rispettare gli obblighi per il passaggio di consegne ad Autolinee toscane



FIRENZE — Dopo l'avvio di un'inchiesta della procura fiorentina sulla correttezza della gara regionale per l'affidamento ad un unico gestore del servizio di trasporto pubblico locale, le forze politiche di opposizione e alcuni sindaci di centrodestra come quello di Pistoia, Alessandro Tomasi, hanno chiesto a gran voce alla Regione di sospendere le procedure per l'affidamento definitivo del servizio ad Autolinee Toscane, la società vincitrice della gara (vedi qui sotto gli articoli collegati).

La Regione invece sembra sempre più convinta della necessità di andare avanti.

“C’è un’informazione che forse può essere utile al sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi e a tutti coloro che in questi giorni hanno chiesto alla Regione Toscana di avere prudenza nel portare avanti il passaggio al nuovo gestore del Tpl su gomma - spiega in una nota l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - Proprio in questi giorni, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento nei confronti degli attuali gestori del servizio per sollecitare il rispetto degli obblighi di legge nel garantire un celere e trasparente passaggio di consegne". 

"Mi pare un’ulteriore conferma che noi prudenza e attenzione massima l’abbiamo avuta fin dal momento in cui il percorso della gara è stato avviato, in ogni singolo atto e in ogni singola procedura, con il massimo rispetto per il principio della separazione dei poteri e delle responsabilità tra politica, giustizia e competenze tecniche - prosegue Ceccarelli - Cosa che non mi pare sia chiara a tutti visto le pressioni politiche, spesso indebite, cui abbiamo dovuto far fronte quasi ininterrottamente nel corso di questi anni. Di fronte ad una gara, nonché di fronte alle sentenze dei tribunali, nulla può la politica, se non rispettare l’esito, pretendere l’attuazione delle sentenze, a tutela del pubblico interesse”.

Per quanto riguarda l'inchiesta della procura, l'assessore Ceccarelli ha spiegato che la Regione ha fornito agli inquirenti "la piena e totale collaborazione". "E questo continueremo a fare con la convinzione che l’operato dei nostri uffici sia stato corretto, così come attestato dai vari giudizi dei tribunali amministrativi - sottolinea Ceccarelli - Abbiamo anche compreso che il nostro senso di responsabilità non è condiviso da chi presenta esposti calunniosi nei confronti della Regione”.

Un’ultima considerazione l’assessore Ceccarelli dedica alla programmazione dei servizi: “Ovviamente, i sindaci devono avere come interlocutori la Regione e gli attuali gestori e con loro definire il necessario livello di servizio e pretendere tutte le garanzie del caso. Quando avverrà il passaggio nella gestione, l’interlocuzione avverrà con i nuovi gestori”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità