Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:30 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il miracolo dei due bambini estratti vivi dopo 17 ore dalle macerie a Idlib

Cronaca venerdì 21 ottobre 2022 ore 19:00

Terrorizza la ex fidanzatina minacciandone anche la mamma

carabiniera con donna

Dopo mesi di atti persecutori lei aveva paura anche solo ad andare a scuola. Arrestato il giovane. A casa sua trovata droga nella cuccia del cane



PROVINCIA DI LIVORNO — Un incubo lungo più di un anno, finché la ragazzina non ce l'ha fatta più ed è andata con la sua mamma dai carabinieri per denunciare la persecuzione a cui il suo ex la sottoponeva fra minacce e vessazioni. Lui, pluripregiudicato, è stato arrestato per atti persecutori e stalking.

Tutto era iniziato con una frequentazione tra ragazzi apparentemente come tante. Solo che poi era degenerata in abusi e violenze. La ragazza, una studentessa, ormai aveva terrore a uscire da casa anche solo per andare a scuola. La situazione diventava via via sempre più insostenibile, così la giovanissima e la madre si sono recate a sporgere denuncia.

Proprio in quel frangente, da poco uscite dalla caserma dei carabinieri, si sono trovate lui ad attenderle. Era in auto, e con la vettura e poi anche a piedi ha iniziato a inseguirle urlando e minaciandole. I militari sono riusciti ad arrestare il giovane prima che potesse aggredirle.

Quindi la perquisizione. A casa di lui, nella cuccia del cane, sono saltati fuori 35 grammi di hashish e 5 di cocaina. Ancora, sono stati trovati un bilancino di precisione, un coltello con una lama di 21 cm e materiale per confezionamento in dosi della droga.

Dopo le formalità di rito, con l’accusa di atti persecutori e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, l’arrestato è stato portato in carcere a Livorno. Il giudice ha successivamente convalidato l'arresto disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

Alle donne vittime di violenza è dedicato il canale di aiuto al numero nazionale gratuito 1522. Tutti, in caso di difficoltà, possono rivolgersi sempre alle forze dell'ordine anche tramite il numero unico per le emergenze 112. Le porte di caserme e commissariati sono sempre aperte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca