Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il porno di Houellebecq

Cronaca martedì 20 ottobre 2020 ore 21:59

Si ribellano ai controlli anti-Covid e aggrediscono carabinieri e vigili

Il fatto è avvenuto in piazza Attias in serata: un gruppo di ragazzini hanno reagito con violenza ai controlli anti Covid di Municipale e Carabinieri



LIVORNO — Caos e violenza in piazza Attias dove agenti della Polizia Municipale e Carabinieri sono stati aggrediti da un gruppo di adolescenti durante un controllo serale anti-Covid.

I Carabinieri avevano ricevuto la segnalazione che nella piazza c'erano assembramenti di giovani. Quando i militari sono intervenuti sul posto, alcune decine di ragazzi si sono ribellati e hanno reagito con violenza.

Due agenti di Polizia Municipale, intervenuti in supporto dei Carabinieri, hanno riportato escoriazioni e sono dovuti ricorrere alle cure del Pronto Soccorso.

Sono volate spinte e insulti e le auto delle Forze dell'Ordine sono state danneggiate, ancora non è chiaro se con bastoni o lanciando sassi.

Le indagini sono subito partite per identificare i responsabili, mentre i fatti sono stati condannati in maniera unanime.

Il consigliere regionale Gazzetti ha definito l'episodio "inqualificabile e inaccettabile".

"Esprimo massima vicinanza e solidarietà sia al Corpo di Polizia Municipale di Livorno che all'Arma dei Carabinieri - ha dichiarato Gazzetti - È stato grazie alla professionalità e alla lucidità di agenti e carabinieri che la situazione è stata comunque gestita. Resta lo sconcerto sia per la violenza nei confronti degli operatori che per i danni ai mezzi. Si tratta di qualcosa di assolutamente inaccettabile. Sono episodi che devono davvero farci tutti riflettere e che ci devono spingere a impegnarci affinché non solo non si ripetano più ma che, soprattutto i più giovani, capiscano quanto questi comportamenti siano davvero gravi e folli."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno