Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE16°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024, scontri fra tifosi prima di Serbia-Inghilterra: volano sedie, bottiglie e calci

Lavoro martedì 17 luglio 2018 ore 12:16

Tre licenziati da Alp tornano al lavoro

La trattativa con l'azienda che impiega gli operai durante i picchi di lavoro nel porto è stata portata a termine dal sindacato Unicobas



LIVORNO — Si è conclusa venerdì 13 la trattativa per la riassunzione dei tre lavoratori licenziati da Alp il mese scorso, in questi giorni di nuovo al lavoro 

"Si tratta di un reintegro sostanziale - hanno spiegato i rappresentanti di Unicobas Claudio Galatolo, segretario provinciale, e Massimo Mazza, responsabile del settore porto - anche se non formale, nel senso che i lavoratori mantengono le tutele del contratto precedente (niente jobs act), lo stesso inquadramento e l’anzianità di servizio. La mobilitazione messa in piedi dall’Unicobas a cui hanno aderito l’USB, la CUB, molti lavoratori e organizzazioni politiche ha dato i suoi frutti e ringraziamo tutti per la solidarietà".

"Purtroppo - hanno aggiunto - il lavoro riprende in un clima tragicamente compromesso da continui infortuni che mettono sempre più in evidenza le problematiche sulla sicurezza in porto dovute al mancato rispetto delle norme basilari come spesso denunciato dall’Unicobas". 

"Ai lavoratori infortunati va tutta la nostra solidarietà - concludono Galatolo e Mazza - e continueremo a batterci perché simili episodi non accadano più e perché le normative sulla sicurezza vengano rispettate. Chiediamo quindi agli organi preposti: Autorità Portuale, Ispettorato del Lavoro e Asl di intervenire al più presto per il rispetto delle norme di loro rispettiva competenza".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno