Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Lavoro giovedì 04 maggio 2017 ore 17:01

Snai, evitati 68 licenziamenti

Massimo Braccini, Fiom

Nella sede di Confindustria a Firenze si è tenuto l'incontro nazionale del gruppo Snaitech tra i sindacati e la direzione aziendale



LUCCA — In data odierna si è svolto a Firenze, nella sede di Confindustria, l'incontro nazionale del gruppo Snaitech nell'ambito della procedura di riduzione di personale tra il coordinamento nazionale sindacale e la direzione aziendale.

"L'azienda - ha spiegato Massimo Braccini, coordinatore nazionale Fiom gruppo Snai - a seguito di numerosi incontri e trattative, accompagnati anche da mobilitazioni dei lavoratori, ha accettato i punti fondamentali delle richieste sindacali e si è potuti giungere ad un verbale di riunione tra le parti".

"L'intesa di massima - ha chiarito Braccini - che poi dovrà essere perfezionata e che costituisce le basi per un accordo, prevede che verrà utilizzata la cassa integrazione (in questo caso FIS) per un periodo di 6 mesi ad iniziare dal mese di luglio in alternativa ai licenziamenti. Le modalità di effettuazione di rotazione dei lavoratori ed i relativi criteri saranno definiti nell'accordo".

"È previsto - ha aggiunto il coordinatore - un sistema di incentivo all'esodo solo ed esclusivamente per i lavoratori che volontariamente accettano di dimettersi ed e' prevista la possibilità di trasformare, sempre su base volontaria, rapporti di lavoro da tempo pieno a part time. Altresì, l'intesa prevede la possibilità che i lavoratori possano essere assegnati a diverse mansioni in modo da permettere il riassorbimento dei dipendenti che erano ritenuti in eccedenza".

"Con questo verbale di riunione - ha concluso il sindacalista della Fiom - vengono stabiliti i punti di convergenza sulla base dei quali è possibile addivenire ad un accordo definitivo per trasformare la procedura di licenziamento di 68 lavoratori del gruppo Snaitech in un percorso di garanzia dove nessun lavoratore possa essere licenziato, in un'ottica di impegno e monitoraggio continuo che impegna le parti per i prossimi mesi. Il prossimo incontro tra le parti e' previsto il giorno 16 maggio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno