Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità martedì 19 settembre 2017 ore 13:35

L’Uomo di Neanderthal viveva a La Pietra

La conferma dalle ricerche dell'Università di Siena e di Genova. Il nostro antenato abitava sulle colline metallifere nella grande cava preistorica



ROCCASTRADA — L’Uomo di Neanderthal viveva anche sul territorio di Roccastrada e, più precisamente, nella zona de La Pietra, la grande cava preistorica sulle sponde del torrente Farma, vicino a Torniella, che fa parte del Parco Tecnologico Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane

A confermarlo sono le ricerche concluse pochi giorni fa dall'Unità di ricerca di preistoria e antropologia dell'Università di Siena, con il Dipartimento di Scienze fisiche della Terra e dell'ambiente, che hanno coinvolto alcuni studenti provenienti dall'Università di Genova e contato sul supporto logistico del Comune di Roccastrada.

Il sito de La Pietra è noto per la presenza di una grande cava e officina risalente all'età del Rame, circa 5.000 anni fa, che serviva a selezionare il diaspro di migliore qualità da lavorare sul posto, attraverso la scheggiatura, per ottenere semilavorati da trasformare in raffinate punte di freccia e di giavellotto.

Le ricerche condotte dall’Unità di ricerca dell’Ateneo senese hanno portato alla luce anche un accumulo di schegge nello strato più basso dello scavo, che ha confermato la presenza del Neanderthal in un periodo precedente ai 40 mila anni fa - Paleolitico medio - in un contesto archeologico rimasto, in alcuni punti, intatto. 

L'attribuzione al Neaderthal, in mancanza di una datazione assoluta sul sedimento contenente i reperti, è stata possibile proprio grazie al riconoscimento dell'inconfondibile processo di lavorazione della pietra messo in atto dalle popolazioni del Paleolitico medio, anche se la materia prima del sito è stata utilizzata anche in periodi più antichi da cacciatori-raccoglitori nomadi del Paleolitico per fabbricare strumenti di uso quotidiano e armi per la caccia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Controlli per il rispetto delle norme anti-covid. Le volanti della polizia sono intervenute intorno alle 21 nel locale, multe per tutti
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità