Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE14°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Cronaca giovedì 15 dicembre 2016 ore 18:09

La vendetta dietro le fiamme in Maremma

Foto di archivio

Le indagini dei carabinieri hanno portato all'arresto di due persone, ritenute il mandante e l'esecutore materiale dell'incendio



MASSA MARITTIMA — Sono finiti in carcere due grossetani, di 61 e 38 anni, responsabili secondo la procura di Grosseto di due incendi dolosi avvenuti nel Comune di Massa Marittima.

Gli incendi in questione si verificarono nel giugno del 2016 e distrussero svariati ettari di grano e numerose piante di olivo procurando all'azienda agricola proprietaria del terreno ingenti danni economici. 

A loro i carabinieri sono arrivati tramite le telecamere di sorveglianza della zona, che hanno permesso di individuare l'auto di uno dei due arrestati che passava nella zona degli incendi in orario compatibile con i roghi appiccati. Secondo i militari, inoltre, ci sarebbe anche un chiaro movente: la denuncia che gravava sul più anziano dei due arrestati per pascolo abusivo in terreni privati. 

Dalle indagini i carabinieri hanno scoperto che il più anziano era l'ideatore, mentre il più giovane l'esecutore materiale. Un regolamento di conti per questioni di rivalità tra famiglie, quello pensato dal 61enne; proprio lui aveva chiesto di ritirare la querela minacciando, in caso contrario, di dar fuoco a tutto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura sarebbe sbandata sulla strada bagnata prima di andare a impattare contro la struttura a bordo strada. Tre i feriti, tra cui la bambina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Spettacoli