comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:50 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 ottobre 2020
corriere tv
Piazze in fiamme in Italia: guerriglia da Nord a Sud contro il Dpcm

Cronaca sabato 05 agosto 2017 ore 15:18

Botte in casa di riposo, ora restano in silenzio

L'amministratrice e le due dipendenti della struttura di Marina di Carrara arrestate per maltrattamenti sugli anziani non hanno risposto al gip



MASSA CARRARA — Si sono avvalse della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di garanzia davanti al gip del tribunale di Massa le tre donne arrestate dopo l'operazione della guardia di finanza scaturita dall'inchiesta sui maltrattamenti nella casa di riposo 'Giardino fiorito' di Marina di Massa. Si tratta dell'amministratrice e di due dipendenti della struttura. Il gip ha confermato per loro gli arresti domiciliari.

Dall'inchiesta, che ha portato alla denuncia di altre due dipendenti della rsa, è emerso che la struttura era gestita senza alcuna autorizzazione e con personale non in regola con le norme sul lavoro e privo di qualifiche per prestare assistenza sanitaria. 

Atroci i maltrattamenti scaturiti dalle indagini: dal razionamento dell'acqua per evitare che gli anziani andassero in bagno troppo spesso alla somministrazione di ansiolitici e tranquillanti. In pi, offese, ingiurie e botte. Il tutto documentato anche dalle immagini registrate dagli investigatori all'interno della struttura. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca