Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE19°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Cronaca venerdì 22 maggio 2015 ore 12:16

Maxi-sequestro di collane e orecchini tossici

La Guardia di Finanza ha denunciato 25 persone e sigillato 1 milione e 400mila pezzi di bigiotteria realizzati con metalli pesanti molto pericolosi



PRATO — Il valore commernciale di ciondoli, catenine e bracciali sequestrati supera i 10 milioni di euro.

L'operazione è iniziata nel febbraio scorso quando la polizia tributaria ha passato al setaccio alcuni negozi cinesi del centro espositivo Euroingro, nella zona del Macrolotto, trovando in vendita bijoux di vario genere che contenevano elevatissime concentrazioni di nichel, piombo e cadmio, come rilevato dalle  analisi chimiche effettuate dai tecnici dell'istituto Buzzi. Si tratta di metalli pesanti estremamente dannosi per la salute umana che non possono essere utilizzati nella fabbricazione di oggetti di bigiotteria. Il regolamento comunitario Reach li mette al bando espressamente.

Le indagini sono andate avanti e, nei mesi successivi, le fiamme gialle hanno individuato 17 fornitori-importatori dei prodotti illegali, collegati ad altrettante aziende cinesi di Roma, Milano, Rovigo, Padova, Monza e Viterbo. Tutte le ditte sono state perquisite e al termine è scattato il sequestro.

Le 25 persone denunciate devono rispondere di frode in commercio con immissione sul mercato di prodotti pericolosi e adulterazione di prodotti in danno alla salute pubblica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per cause tutte da chiarire, il grosso mezzo ha finito con l'impattare sulle vetture a bordo strada. Il conducente è stato portato in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità