Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità sabato 01 giugno 2024 ore 15:00

Team toscano vince la Champions League dei medici

La scuola di specializzazione in anestesia e rianimazione di Siena prima classificata nella competizione con simulazioni ad alta fedeltà



MILANO — Un team toscano si vince la Champions League nell’ambito del Congresso Internazionale Smart, in cui squadre di specializzandi si sfidano in simulazioni ad alta fedeltà.

Prima classificata la scuola di specializzazione in anestesia, rianimazione, terapia intensiva e del dolore dell’Università di Siena con i medici specializzandi Luca Gargiulo, Alessandro Lamendola, Francesca Silva e Lorenzo Sorelli, coordinati dal professor Federico Franchi, direttore dell’Anestesia e Rianimazione Cardio-Toraco-Vascolare.

La Champions League Advanced Simulation si è svolta nell’ambito del 35esimo Smart Meeting dedicato all'anestesia e alla rianimazione in terapia intensiva, che si è svolto a Milano dal 29 al 31 Maggio.

"Siamo estremamente entusiasti e orgogliosi di questo risultato – dichiara il professor Scolletta – soprattutto perché è stato premiato il grande impegno dei medici specializzandi nel loro percorso formativo all’interno del nostro ospedale e in questo specifico evento, che ha permesso loro un ulteriore aggiornamento riguardo alle tecnologie in campo anestesiologico-rianimatorio che sono in continua evoluzione. Al campionato hanno partecipato anche le Scuole di Specializzazione in Anestesia-Rianimazione di Bologna, Novara, Ancona, Milano/Monza, Monza, Torino e Brescia e la scuola di Siena è arrivata in finale con quella di Milano afferente al Asst Grande Ospedale Metropolitano Niguarda ed ha vinto. Complimenti davvero ai nostri medici in formazione".

"La simulazione ad alta fedeltà – aggiunge il professor Federico Franchi – ha visto impegnati i nostri medici specializzandi in ambiti come quello della terapia intensiva, della sala parto, fino a situazioni in ambiente ostile. Oltre alla grande soddisfazione per la vittoria di questo campionato, che fa seguito al secondo posto dello scorso anno, questo evento ha una finalità formativa molto importante. La tecnologia avanzata dei simulatori ed i pazienti iperrealistici dotati di intelligenza artificiale, hanno infatti ricreato setting di formazione strategici per prevenire e gestire al meglio il rischio clinico".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno