Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:18 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 04 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Com'è andare in bicicletta a Milano? Il nostro giro tra ciclabili, interruzioni, auto in sosta, pavé e cantieri

Cronaca domenica 05 aprile 2015 ore 16:52

Morto uno dei due sciatori travolti dalla valanga

L'escursionista deceduto è Cesare Poletti, 49enne fiorentino ma residente nel pistoiese. Era riuscito a dare l'allarme con il suo cellulare



BOLOGNA — La valanga si è scatenata nel comprensorio del Corno alle Scale, sull'Appennino bolognese. 

A dare l'allarme era stato proprio l'escursionista poi deceduto.

I tecnici del Soccorso Alpino hanno raggiunto i due sciatori in una zona impervia, a monte della Valle del Silenzio, solo con l'ausilio degli sci d'alpinismo muniti di pelli, mentre gli elicotteri, per la fitta nebbia e le pessime condizioni climatiche, hanno dovuto fare base a Lizzano. I due erano quasi completamente sepolti sotto un metro e mezzo di neve, a eccezione del viso. E' stato proprio il peso della coltre ad aver provocato gravi traumi e, in un caso, la morte, mentre A.C., cinquantenne di Prato, ha riportato traumi agli arti inferiori e una severa ipotermia: non è in pericolo di vita ma i medici mantengono riservata la prognosi. Gli sciatori sono stati estratti e trasportati a valle con un telo termico, poi sul toboga fino al rifugio in località Cavone: qui ad attenderli c'erano le ambulanze e il personale sanitario, che li ha portati a Lizzano, dove è stato constatato il decesso di Cesare Poletti.

Il Saer ha riferito inoltre che si sono concluse senza esito le ricerche di una persona dispersa, ipotesi fatta in un primo momento. L'allarme in quel caso è rientrato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno