comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:40 METEO:FIRENZE12°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 ottobre 2020
corriere tv
Conte firma il nuovo dpcm: bar e locali chiusi dalle 18

Imprese & Professioni venerdì 16 ottobre 2020 ore 07:35

​Combattere il COVID con le armi digitali 

Per limitare la seconda ondata del virus, anche il digitale ed alcuni software possono aiutare a mantenere la distanza sociale, soprattutto per le categorie più a rischio



TOSCANA — Si è sperato fino all'ultimo che la seconda ondata di contagi da COVID non tornasse a crescere in modo così cospicuo e preoccupante nel nostro Paese e se pure i numeri non sono ancora gli stessi di altri paesi europei confinanti e di altre nazioni al mondo, anche in Italia siamo purtroppo nel pieno di questa nuova fase, ampiamente preannunciata con le temperature in calo e la riapertura delle scuole.

Queste ultime sono molto controllate e monitorate, risultando ad oggi una cifra marginale dei focolai attuali del virus, ma il problema principale rimane quello del trasporto pubblico dove il distanziamento sociale rimane un miraggio, situazione a cui ad oggi non è ancora stata trovata una soluzione ottimale.

La situazione è dunque oramai quella di una pandemia in piena regola con numeri sempre più preoccupanti anche per Firenze e Provincia. Qualche medico si è spinto a dire che per le Feste di fine anno l'Italia potrebbe essere costretta a rientrare nell'incubo un nuovo lockdown totale ma la speranza è che si possa evitare con tutti gli sforzi possibili da parte delle autorità pubbliche e di ogni singolo cittadino.

Il digitale, un'arma in più contro il Covid

Un'arma in più contro il Covid potrebbe, anzi, viene dal digitale: ovviamente lo smart working è una soluzione già adottata da molte aziende che dopo il lockdown hanno mantenuto molti lavoratori a casa nei limiti del possibile. Ma quando si parla di digitale, ci si riferisce anche a soluzioni software per problemi di non poco conto. Un esempio è il software Giponext prodotto da Gipo , azienda bolognese recentemente acquisita da Miodottore.it (Docplanner Group), che può ridurre a zero i tempi di attesa per le visite mediche ed eliminare del tutto le sale di attesa , favorendo così il distanziamento sociale , opportuno per tutte le categorie ma ancora più importante per le fasce deboli della popolazione come le persone anziane e/o malate.

Giponext sostanzialmente è un software per la gestione di poliambulatori, studi medici e professionisti della salute. Oltre al già notevole vantaggio di svuotare le sale di attesa, propone molti altri benefici sia all'azienda sanitaria che al fruitore della visita: il primo è che grazie alla partnership con altri programmi di booking on line, si può prenotare direttamente su Internet il proprio appuntamento , potendo visualizzare le possibilità di prenotazione nell'arco di un determinato tempo come un giorno, una settimana o un mese.

La refertazione in una sola cartella clinica informatizzata

Giponext riesce poi a gestire direttamente l'invio delle spese sanitarie al Sistema TS (Tessera Sanitaria), oltre ad essere in linea con le policy della privacy previste dal noto GDPR. Questo software consente anche di avere una refertazione completamente digitale con tutti i documenti del paziente raccolti in un’unica cartella clinica informatizzata e facilmente rintracciabile in ogni momento.

Giponext è anche facilmente personalizzabile per le differenziate esigenze di ogni realtà professionale ed è funzionante praticamente su tutte le principali piattaforme attualmente disponibili sul mercato ovvero Windows, Mac e Android.

Non basterà certo soltanto Giponext a battere il COVID ma risulta piuttosto evidente che se in ogni settore si puntasse ancora con più convinzione sull'innovazione digitale, il distanziamento sociale sarebbe molto più facile da mantenere per tutti e sempre.

Di certo è un problema globale che attualmente nessun paese al mondo è riuscito a risolvere ed anzi l'Italia e gli italiani per una volta sono stati lodati da importanti organizzazioni come l'Organizzazione Mondale della Sanità per come ha saputo gestire l'emergenza Covid in questo tribolato 2020.

E poi, quando finalmente il Coronavirus sarà solo un brutto ricordo (ci si augura il più presto possibile ..) i chiari e netti vantaggi della digitalizzazione rimarranno per sempre a disposizione di tutti.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Attualità