Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:47 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Turchia, il terremoto apre delle voragini in strada: auto inghiottite

Attualità domenica 24 aprile 2016 ore 13:38

"No allo sciacallaggio"

Il presidente della Regione Toscana interviene sulla notizia diffusa sui social di un presunto inquinamento causato da due idrovore sulla spiaggia



FIRENZE — “Più che a iene maremmane per il momento mi pare siamo di fronte ad un episodio di sciacallaggio, ovvero ad una assoluta mancanza di scrupoli nella diffusione di notizie, indiscrezioni e giudizi, volti a screditare o calunniare, un'operazione che ha fatto molti danni e rispetto alla quale non si può restare indifferenti. Chiederò all'avvocatura regionale di verificare se ci sono le condizioni per adire le vie legali nei confronti di coloro che hanno procurato un allarme che nuoce alla costa grossetana e all'industria del turismo. Per parte mia ho deciso che nel primo week end libero andrò, da bagnante, a Marina di Grosseto che credo meriti la bandiera blu che ha ricevuto per la qualità delle sue acque e per i servizi che è in grado di offrire ai turisti. E mi auguro che siano in molti a fare la stessa cosa”.

Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, commenta così la notizia diffusa ieri sui social da sedicenti iene grossetane, di un presunto inquinamento causato da due idrovore che pompano sabbia dal porto di Marina Grosseto per evitare che un innalzamento del fondale renda difficile l'ingresso delle barche.

Il presidente ha poi sottolineato come le idrovore nel porto di Marina di Grosseto sono autorizzate da numerosi anni e la loro azione è da tempo all'attenzione degli organi di controllo. 

L'Arpat in passato ha effettuato numerose analisi dei materiali movimentati senza che emergessero parametri di inquinamento superiori alle norme.

“Mentre chiunque – conclude Rossi – può lanciare allarmi senza sottoporre a verifica le proprie affermazioni, noi invece le verifiche siamo tenuti a compierle”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca