Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE25°38°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso

Attualità sabato 04 maggio 2024 ore 18:45

Vigile del Fuoco deceduto, vandali no vax al cimitero

Le scritte apparse all'esterno del cimitero

Il luogo di sepoltura del 50enne vittima di un malore è stato coperto da scritte contro il vaccino. Il sindaco: "Denuncia alle forze dell'ordine"



PESCIA — Neppure dopo la sepoltura c'è stata pace per Samuele Del Ministro, il Vigile del Fuoco di 50 anni scomparso tragicamente dopo un malore mentre si trovava in servizio a Torino, nel distaccamento Lingotto.

Su Facebook, infatti, la moglie Stefania Berti ha denunciato alcune scritte che sono comparse al cimitero di Pescia, dove il Vigile del Fuoco è stato sepolto. "In quei mesi terribili del Covid il suo unico pensiero non era per se stesso, ma per le tante persone intorno a noi che bisognava proteggere - ha scritto - se gli avessero detto che nel vaccino c’era la candeggina se lo sarebbe fatto iniettare lo stesso, perché è così che si comporta una persona di valore, che pensa prima agli altri e poi a se stesso. E un Vigile del Fuoco quell’altruismo ce l’ha dentro fin da prima che indossi il casco per il suo primo giorno di lavoro".

"Gli atti vandalici lo facevano profondamente arrabbiare - ha aggiunto - perché aveva un enorme rispetto della cosa pubblica, e quel rispetto l’ha insegnato e trasmesso ai suoi figli in ogni modo possibile. Chi ha commesso questo gesto ignobile non solo non conosceva Samuele, ma ha infangato il suo ricordo e la sua memoria".

Anche il sindaco di Pescia, Riccardo Franchi, ha condannato il gesto. "Abbiamo già denunciato alle forze dell'ordine, le quali ci auguriamo che riescano ad individuare i responsabili grazie anche alle telecamere della zona - ha spiegato - non si sono fermati nemmeno davanti ad una tragedia immane che ha sconvolto la nostra città come la morte di Samuele. Abbiamo subito attivato l'ufficio tecnico per intervenire e momentaneamente coprire questa ignominia che Pescia non meritava assolutamente".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno