Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE15°18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 28 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il gasdotto Nord Stream perde, il video del mar Baltico che gorgoglia

Attualità mercoledì 07 gennaio 2015 ore 11:19

Pino Daniele, indagine per omicidio colposo

il cordoglio dei fans

Il procedimento è stato aperto contro ignoti dopo la morte del cantautore, deceduto per un infarto. Giallo sull'ultimo viaggio dalla Maremma a Roma



ROMA — L'indagine della Procura è affidata a Pierfilippo Laviani e Marcello Monteleone.

L'autopsia è già stata disposta e si svolgerà domani a Napoli per consentire lo svolgimento dei funerali organizzati prima a Roma e poi nella città partenopea. Gli accertamenti saranno effettuati nell'obitorio comunale Federico II. Ad eseguirli due medici legali della Sapienza, Giorgio Bolino e Vittorio Fineschi.

"Sono favorevole all'autopsia sul corpo di mio marito se si tratta di un passaggio necessario a stabilire la verità sulla sua morte" ha commentato con l'Ansa la seconda moglie dell'artista Fabiola Sciabbarrasi, madre di due dei suoi cinque figli, entrando nella camera ardente per l'ultima volta.

Fabiola ha dichiarato all'Ansa di essere certa che a guidare l'auto che ha portato Pino Daniele dalla sua casa in Maremma, dove domenica scorsa è stato colto da un malore, fino a Roma, all'ospedale di Sant'Eugenio, "ci fosse l'ultima compagna del cantautore".

"Non ho rapporti con lei a causa di come è stata gestita questa storia negli ultimi 12 mesi - ha dichiarato all'Ansa Fabiola - Non ci parliamo ma io andrò fino in fondo. Quella sera in casa c'erano anche i miei figli Sofia e Francesco e l'altra figlia di Pino, Cristina. E' stata lei ad accompagnare a Roma i miei bambini mentre la signora portava in ospedale Pino. Ho letto sui giornali della gomma dell'auto bucata sull'Aurelia ma non so, questa forse è un'invenzione".

L'indagine della Procura punta a chiarire se la richiesta di andare fino a Roma dopo il malore sia stata formulata da Pino Daniele in persona. A chiamare il 118 di Orbetello la sera del 4 gennaio fu infatti la sua compagna, Amanda Bonini. Ma quando i sanitari arrivarono in ambulanza nelle vicinanze del rustico dove viveva l'artista, furono informati dai suoi familiari, per telefono, che era stato deciso di portare con mezzi propri il cantautore direttamente dal cardiologo romano di sua fiducia.

La famiglia di Pino Daniele ieri ha smentito categoricamente che durante il tragitto dalla Maremma a Roma si sia verificato l'episodio della foratura, precisando che è stato lo stesso cantante a decidere di farsi accompagnare all'ospedale romano perchè in quella la struttura opera lo staff che lo aveva in cura da anni per la sua patologia cardiaca.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel giro di 24 ore su strade e autostrade della Toscana tre uomini hanno perso la vita. In giornata anche altri incidenti con feriti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tito Barbini

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Monitor Consiglio

Cronaca