Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:50 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elisabetta Belloni e il suo pensiero su donne e carriera diplomatica

Cronaca lunedì 18 dicembre 2017 ore 12:34

Giovane morto in pineta, fermato un coetaneo

Un giovane di 24 anni è accusato di omicidio volontario per la morte del ragazzo di pochi anni più giovane trovato con un foro di proiettile nel collo



PISA — C'è un presunto omicida per la morte di Ayoub Jarmouni, il marocchino di 19 anni, che la mattina dello scorso 8 dicembre è stato trovato morto nella pineta di Marina di Pisa. Si tratta di un 24enne italiano. Per lui l'accusa è di omicidio volontario. 

In un primo momento sembrava che a uccidere il giovane fosse stato ucciso da un'overdose. Poi, però, sul collo del cadavere è stato trovato il foro di un proiettile sparato da una pistola di piccolo calibro. Il presunto omicida è stato individuato tra gli stessi conoscenti della vittima, coinvolti nel giro dello spaccio pisano.

Il nome del giovane, infatti, è già noto alle forze dell'ordine per i suoi precedenti in fatto di spaccio di stupefacenti. Da quanto emerso, infatti, si tratta di uno dei pusher senza dimora che abitualmente vivono nella zona della pineta. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Asl Toscana Centro ha ricostruito le ultime ore di vita del giovane morto da solo in ospedale perchè alla madre è stato negato l'accesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità