Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Cronaca giovedì 08 settembre 2016 ore 19:20

Un verme giallo nel pesce dell'ospedale

E' stato servito a una signora ricoverata nel reparto di malattie infettive di Cisanello. La scoperta dopo aver inghiottito qualche boccone



PISA — La signora ha 67 anni ed è gravemente ammalata. Quando si è accorta del verme che le strisciava nel piatto ha chiamato gli infermieri di turno i quali, sbirciando il pesce, hanno preso atto dello sgradito ospite.

Alla scena hanno assistito i figli della ricoverata che, arrabbiatissimi, hanno deciso di rivolgersi subito a un legale. L'avvocato Gabriele Meucci, dopo aver informato la direzione amministrativa e sanitaria dell'ospedale, sta ora valutando gli estremi di una denuncia.

"Nel nostro reparto è accaduto un grave disservizio - ha commentato il direttore del reparto Francesco Menichetti - La responsabilità non è certo del nostro personale ma della società che si occupa dei pasti. Siamo vittime anche noi".

"L’episodio -si legge in una nota dell'Aoup- è stato immediatamente riferito alla responsabile della cucina della ditta Alisea che ha in appalto il servizio di ristorazione ospedaliera, che ha subito ritirato il residuo alimentare riservandosi di procedere alle necessarie verifiche".

"Contestualmente -prosegue il comunicato- tutta la partita di quel tipo di pesce conservata nel congelatore è stata identificata, avviata a ulteriori analisi e non verrà più utilizzata. Si precisa che l’Aoup effettua periodicamente dei controlli, sia dal punto di vista della sicurezza alimentare che dal punto di vista dietetico, sulla conservazione, preparazione e distribuzione degli alimenti che vengono serviti dalla suddetta ditta ai pazienti ricoverati e che vengono somministrati ai dipendenti nelle due mense presenti all’interno degli stabilimenti ospedalieri di Cisanello e di S. Chiara".

"Inoltre -conclude l'azienda- controlli periodici sono effettuati, come è prassi in tutte le sedi dove si somministrano alimenti, anche dalla Asl territoriale. Ogni qualvolta si verificano episodi di non conformità, sia qualitativa che quantitativa, rispetto ai requisiti previsti nel capitolato di appalto, segnalati dai reparti o dai dipendenti, scatta il meccanismo di controllo aziendale per le eventuali sanzioni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 36 anni è stata arrestata a seguito di una lunga serie di furti e di indagini condotte da carabinieri, polizia, finanza e vigili urbani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Monitor Consiglio

Attualità

Cronaca