Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Attualità giovedì 20 maggio 2021 ore 10:44

Cesvot, Federico Gelli confermato presidente

Federico Gelli
Federico Gelli

Eletto all’unanimità dalle associazioni regionali di volontariato e di promozione sociale, il medico e politico resta alla guida del centro servizi



PISA — Il medico e politico Federico Gelli è stato confermato presidente di Cesvot

L'assemblea del Centro Servizi Volontariato Toscana, che ha appena ricevuto l’accreditamento in base alla nuova normativa nazionale, ha rinnovato ieri il nuovo direttivo.

Sarà composto, oltre che dal presidente Federico Gelli (Acli), da Simonetta Bessi (AuserToscana), Andrea Bicocchi (Cnv), Nicola Favati (Cittadinanzattiva Toscana), Fausto Ferruzza (LegambienteToscana), Nadia Guadagnuolo (Avo Toscana), Isa Mancini (Avis Toscana), Lorenzo Masi (Aics SolidarietàToscana), Marco Mini (Arci Comitato Regionale Toscano), Giacomo Pasquale Morano (CRI Comitato Regionale Toscano), Silvia Noci (Csi Solidarietà Federazione Regionale Toscana), Katia Orlandi (Cif Regionale), Luigi Paccosi (Vol.To.Net), Lina Pettinari (Movimento per la VitaFederazione Toscana e Cav), Filippo Pratesi (Federazione Regionale Misericordie), Elisa Ricci (Anpas Toscana), Alessandro Scali (Uisp Regionale Toscana), Leonardo Giovanni Terreni (Federazione Toscana Volontariato Beni Culturali), Filippo Toccafondi (Vab). A loro si aggiunge Leonardo Rossi in rappresentanza delle delegazioni territoriali Cesvot.

“Cesvot sta per compiere 24 anni - commenta Gelli in una nota di Cesvot- La serietà con la quale ha da sempre lavorato è  testimoniata dal recente accreditamento e dalla stima che riceve ogni giorno da enti locali e volontariato. È dunquemotivo di grande orgoglio essere ancora alla guida del Centro Servizi ed aver ricevuto la fiducia all’unanimità delle associazioni socie. Tanta la strada percorsa insieme: siamo stati al passo con i tempi ed abbiamo saputo affrontare tutti i cambiamenti richiesti dal nuovo contesto normativo e sociale. Abbiamo saputo cambiare Cesvot, non mollare in tempo di pandemia, assicurare agli ets tutti i servizi previstie collaborare sempre più intensamente con i profili nazionali di riferimento e con le istituzioni locali. Molto rimane da fare: l’istituzione e l’avvio del Registro Unico Nazionale sarà un processo impegnativo per tutti, per noi, per gli enti locali e per gli enti del terzo settore. Consolideremo il già ampio rapporto di collaborazione con RegioneToscana, Anci e Comuni ed abbiamo avviato una relazione di ascolto e di scambio con il Consiglio regionale della Toscana. In tutto questo non possiamo dimenticare che, nel periodo della pandemia, anche il volontariato ha sofferto molto e gli ets saranno chiamati ad impegnarsi ancora di più. Il nostro compito sarà, come sempre, quello di essere un punto di riferimento assicurando loro consulenza, formazione, promozione del volontariato oltre che un’assistenza assidua affinché possano migliorare le loro competenze in comunicazione comprese quelle informatiche e digitali”.

Nato a Castelnuovo Val di Cecina, Federico Gelli è medico specializzato in sanità pubblica. Durante la sua carriera professionale ha ricoperto diversi incarichi: dal 1997 al 2000 è vicedirettore sanitario e coordinatore dell’attività di “Donazioni e trapianti d’organi e tessuti” dell’Azienda Universitaria Ospedaliera di Pisa. Nel 1997 ha contribuito, in qualità di dirigente delle Acli regionale, alla fondazione di Cesvot e nel 1999 è Presidente regionale di En.A.I.P. (Ente Nazionale Acli Istruzione Professionale). Nel 2000 è eletto consigliere regionale della Toscana e presidente della IV Commissione consiliare ‘Sanità e Sicurezza sociale’. Dal 2005 al 2010 è vicepresidente della giunta Regionale Toscana. Dal 2010 riprende il suo impegno nel sociale con le Acli e la sua professione medica, assumendo nel 2011 l’incarico di direttore sanitario dell’Ospedale di Firenze Centro (Santa Maria Nuova e Palagi). Alle elezioni politiche del 2013 è eletto deputato per il Partito Democratico e, nel 2016, è Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti. È relatore, per la Camera dei Deputati, della Legge 24/2017 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie” (cosiddetta Legge Gelli), approvata dal Parlamento in via definitiva il 28 febbraio 2017. Alla fine del mandato parlamentare torna a fare il medico assumendo nel 2018 l’incarico di direttore del Coordinamento maxiemergenze ed eventi straordinari dell’Asl Toscana Centro. Da Giugno 2018 è fondatore e presidente della Fondazione Italia in Salute. Dal 2020 è Coordinatore dell’Unità Sanitaria di Crisi per l’emergenza da Sars-Cov19 della Asl Toscana Centro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i nuovi casi di Covid e l'incidenza di tutti i Comuni toscani registrati nell'ultima settimana. Oggi 361 nuovi casi di infezione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità