Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:33 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Eto'o perde la testa e prende a calci un blogger dopo Brasile-Corea del Sud

Attualità martedì 24 novembre 2015 ore 15:03

Gara Tpl, Mobit non si dà per vinto

L'aggiudicazione provvisoria è andata a Autolinee toscane ma il consorzio che raggruppa gran parte delle aziende locali ha chiesto l'accesso agli atti



PISA — "Oggi abbiamo appreso semplicemente che entrambe le offerte sono congrue e che, sulla base di tale verifica, il punteggio dell’offerta di Autolinee Toscane, in virtù del maggior ribasso economico offerto, è superiore a quello di Mobit. Inizia ora la fase a nostro avviso più importante del lavoro: la verifica dei requisiti dei partecipanti. In questa fase si dovrà accertare, sulla base della normativa nazionale ed europea, la legittimità o meno, della partecipazione dei concorrenti e, fra questi, di Autolinee Toscane, soggetto controllato al 100% da RATP, che ha procurato “l'avvalimento” alla controllata".

A pronunciare questa parole è il presidente di Mobit Andrea Zavanella, il consorzio che raggruppa le società che gestiscono attualmente il trasporto pubblico locale in Toscana e che, ad oggi, hanno perso la gara per l'assegnazione del servizio su base regionale. 

"Da parte nostra - prosegue Zavanella - siamo fermamente convinti, sulla base di evidenze legali, della inammissibilità dell’ offerta di AT – RATP e ci riserviamo ogni iniziativa a tutela delle nostre aziende e dei loro soci, pubblici e privati.

In tale logica oggi stesso abbiamo presentato, ai sensi di legge, la richiesta di accesso agli atti, che ci auguriamo venga evasa quanto prima".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno