Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE15°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Attualità sabato 11 maggio 2019 ore 18:14

L'inaugurazione dell'Incile e il varo fantozziano VIDEO

Il sindaco lancia la bottiglia più volte, ma non si rompe: "Si può dire che per primo ho testato la solidità delle porte vinciane"



PISA — E' stata inaugurata questa mattina la riapertura dell’Incile che, dopo 76 anni, permetterà nuovamente di collegare l’Arno al canale dei Navicelli, ripristinando la completa navigabilità dal centro di Pisa al Porto di Livorno.

Tra i presenti alla cerimonia il sindaco di Pisa Michele Conti, il deputato della Lega Edoardo Ziello, il presidente del consiglio comunale Alessandro Gennai e l'assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa.

E' stato il primo cittadino a fare gli onori di casa con la consueta cerimonia del varo, ma la bottiglia lanciata dal sindaco contro le porte vinciane proprio non ne voleva sapere di rompersi, dando il via ad una serie di tentativi andati a vuoto.

Il paragone con la celebre scena del film Il secondo tragico Fantozzi con Paolo Villaggio e Nietta Zocchi nei panni della contessa Serbelloni Mazzanti Vien Dal Mare è quasi automatica, tanto che il video della cerimonia, pubblicato da Selvaggia Lucarelli, ha già superato le mille condivisioni.

"Si può dire che per primo ho testato la solidità delle porte vinciane! - ha scritto il sindaco su Facebook- Ho riso riguardando la scena fantozziana, unico inconveniente di una giornata davvero ben riuscita. Se mi attaccano per queste cose vuol dire che stiamo facendo bene il nostro lavoro.. questa risata ve la regalo volentieri".

Il canale dei Navicelli, che attraversava il quartiere di Porta a Mare per dirigersi poi lungo l’Aurelia verso Livorno fino alla Fortezza Vecchia, in origine fu realizzato nel 1600 al tempo di Cosimo I de’ Medici, per collegare efficacemente il porto labronico con Firenze e l’entroterra toscano attraverso la via fluviale dell’Arno.

Il collegamento dei Navicelli con l’Arno era chiuso dal 1943.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità

Cronaca