Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lukaku in lacrime dà un pugno alla panchina dopo l'eliminazione del Belgio

Cronaca sabato 20 novembre 2021 ore 15:00

Picchia la compagna e porta il figlio in Tunisia

Un arresto della polizia (foto di repertorio)

Una brutta storia che ha visto vittima una quarantenne pisana e il figlio, sottratto dal padre. Che ora è stato arrestato dalla polizia



PISA — E' stato rintracciato e arrestato, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal Gip del Tribunale di Pisa, un cittadino tunisino di 41 anni, residente in centro a Pisa, per i reati di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, sottrazione e trattenimento di minore all’estero e tentato falso ideologico in atto pubblico.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l'uomo ha ripetutamente maltrattato la compagna, pisana e sua coetanea, con la quale aveva avuto un figlio. In varie occasioni l'avrebbe umiliata e colpita con schiaffi e pugni, tentando anche di sfregiarla avvicinandola con la faccia al fornello del gas acceso. Solo il provvidenziale intervento di un’amica, in quel momento, impedì che l'atroce violenza si compisse fino in fondo.

La donna, anche per timore di ritorsioni legate alla gestione del bambino, non aveva denunciato quanto accaduto alla polizia. Ma già nel 2019 aveva deciso di lasciarlo, trasferendosi altrove con il figlio. Finché lui, nell'estate 2020, portò e lasciò il figlio in Tunisia, tornando in Italia per vessare e perseguitare la ex compagna, affinché firmasse una dichiarazione di sussistenza della convivenza, indispensabile per il rinnovo del suo permesso di soggiorno.

La donna è stata costretta a cambiare almeno tre volte abitazione e a ricorrere alle cure mediche per la continua paura di aggressioni fisiche. Alla fine la donna, che ora vive in provincia, si è decisa a denunciare in Questura quanto subito negli anni, denuncia che ha consentito l'arresto.

L'uomo, che è stato rintracciato dai poliziotti della Sezione reati contro la persona della Squadra mobile della Questura di Pisa, è stato associato al carcere "Don Bosco".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 83 anni è deceduto ed uno di 44 anni è stato ricoverato in codice rosso, sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, personale del 118 e polizia stradale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Monitor Consiglio

Attualità