Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE17°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania

Cronaca martedì 16 gennaio 2018 ore 13:47

Uccise il rapinatore, chiesta l'archiviazione

La procura, riconoscendo la legittima difesa, ha chiesto l'archiviazione per il gioielliere Daniele Ferretti. Il suo negozio fu assaltato a giugno



PISA — La legittima difesa, confermata dalla perizia balistica, ha spinto il procuratore Alessandro Crini a chiedere l'archiviazione per Daniele Ferretti, il gioielliere finora accusato di omicidio per la morte di Simone Bernardi, 43 anni: Ferretti gli sparò e lo uccise il 13 giugno scorso, mentre insieme a tre complici stava rapinando il suo negozio.

La perizia ha stabilito che il titolare della gioielleria esplose il colpo con una pistola regolarmente posseduta e solamente dopo i primi colpi sparati dai rapinatori.

Contestualmente, la procura pisana ha chiesto il giudizio immediato per i tre malviventi assicurati alla giustizia nelle settimane successive, ai quali la procura ha contestato anche il reato di tentato omicidio in concorso oltre alla tentata rapina e al porto abusivo di armi.

Per Ferretti, che a gennaio ha chiuso la sua attività e che negli anni scorsi aveva subìto un'altra rapina, è la fine di un incubo.

Stando alla ricostruzione dei periti, Simone Bernardi entrò nella gioiellieria di Ferretti insieme a Gabriele Kiflé mentre all'esterno rimase, a fare da palo, Marco Carciati. Nei giorni precedenti un quarto uomo, Daniele Masi, aveva effettuato alcuni sopralluoghi esplorativi. Sempre stando alla ricostruzione delle forze dell'ordine, il primo a sparare fu Kiflé. 

Tutti e tre i complici di Bernardi sono in carcere.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragico incidente nel primissimo mattino: un motociclista, dopo aver perso il controllo del mezzo, è stato investito da un'auto guidata da un 26enne
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità