Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Chelsea-Tottenham, lite furibonda a fine match tra Conte e Tuchel

Economia giovedì 30 marzo 2017 ore 17:33

Bcc Alta Toscana al via il primo luglio

foto TvPrato

Il nuovo istituto nascerà dalla fusione fra la Banca di credito cooperativo di Vignole e Montagna Pistoiese con la Bcc di Masiano



PISTOIA — La Banca d'Italia ha dato il via libera al piano industriale per la fusione fra la Bcc di Vignole e Montagna Pistoiese con quella di Masiano. Il primo luglio nascerà così la Banca Alta Toscana di credito cooperativo, con 8.800 soci, 216 dipendenti e 39mila clienti, con una raccolta complessiva di di un miliardo e trecentomila euro e impieghi e clientela per 900 milioni. Il patrimonio supererà i cento milioni di euro.

Il piano di razionalizzazione e sviluppo della rete commerciale prevede inizialmente 22 agenzie, uno sportello automatizzato e 8 Atm.

"Banca Alta Toscana Credito Cooperativo - ha commentato il presidente della Bcc di Vignole Giancarlo Gori - sarà in grado di presidiare in modo più efficiente e capillare il proprio territorio, conservando le caratteristiche di una banca locale e mutualistica e aumentando, al tempo stesso, le opportunità di valorizzazione sociale e culturale della comunità".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragedia nella notte per un uomo di 54 anni, tedesco, che ha perso la vita dopo un volo da un'altezza di 3 metri circa. Vani per lui i soccorsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca