comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:51 METEO:FIRENZE-0°9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 19 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Salvini: «Alcuni responsabili mi hanno detto ‘Mi hanno promesso un ministero'»

Cronaca domenica 12 novembre 2017 ore 11:36

Prima il sesso e poi il ricatto

Una donna ha minacciato l’amante di rivelare tutto alla moglie se non le avesse dato 6000 euro. In manette lei e l’amica complice colte in flagrante



POGGIBONSI — Estorsione dopo il sesso extraconiugale. È l’accusa che è costata le manette a due donne di 31 e 25 anni arrestate nella tarda serata di ieri dai carabinieri della stazione di Castellina in Chianti e da quelli del Nucleo Operativo della Compagnia di Poggibonsi.

Una delle due, dopo aver consumato un rapporto sessuale con un coetaneo alcune settimane fa, ha iniziato ad inviargli pressanti ed espliciti sms e whatsapp con i quali gli richiedeva la somma di 6000 euro per comprare il proprio silenzio nei confronti della moglie dell'uomo. 

Le richieste sono andate avanti per alcune settimane e hanno visto la partecipazione attiva anche della migliore amica della donna che ha contribuito a intimare l’uomo a pagare.

Compreso di trovarsi in un vicolo cieco, l'uomo si è rivolto ai carabinieri denunciando il fatto.
Nella tarda serata di ieri è scattata la trappola nei pressi di Monteriggioni. Le due donne si sono recate in auto sul luogo precedentemente stabilito al fine di ritirare i primi 3000 euro dall'uomo, ma una volta ricevuta la busta con il denaro, precedentemente fotocopiato dai militari, sono intervenuti i carabinieri ponendo fine alla loro azione.

Le due donne sono state accompagnate in caserma a Poggibonsi. Su disposizione del pm della Procura senese sono state messe agli arresti domiciliari presso le proprie abitazioni.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca