Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°29° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 24 agosto 2019

Cronaca domenica 20 novembre 2016 ore 12:30

Cade dalla finestra dopo una lite, è in coma

E' grave un russo di 41 anni che ha tentato fuggire dal secondo piano di un'abitazione. Il litigio per una donna, poi il volo di sette metri



PRATO — E' precipitato dal secondo piano di una palazzina nel centro di Prato, cercando di calarsi per fuggire dopo una lite. 

L'uomo, un 41enne russo, è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Careggi, nel reparto di Neurochirurgia. Sul posto la polizia scientifica di Prato per cercare di ricostruire l'accaduto.

La lite all'interno dell'abitazione sarebbe nata per una donna. Infatti il russo aveva accompagnato a casa una ucraina di 50 anni, ma ad attendere la donna c'era l'ex compagno, un romeno di 41 anni.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l'ex compagno non avrebbe gradito la presenza del russo e da questo ne è scaturita la lite. L'ex compagno ha tirato fuori un coltello e minacciato di morte i due.

La donna e il russo, sempre secondo la ricostruzione della questura, a quel punto si sarebbero chiusi in camera. L'ex compagno ha continuato a minacciare di morte il russo che, impaurito, ha deciso di calarsi dalla finestra. Poi il volo di sette metri. Sul posto è intervenuta un'ambulanza che ha trasportato il russo all'ospedale di Careggi.

Gli agenti hanno poi sequestrato il coltello con cui si era armato il quarantunenne rumeno, e lo hanno poi denunciato in stato di libertà per minacce aggravate.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità