Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 2° 
Domani -3°2° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 12 dicembre 2019

Cronaca sabato 06 maggio 2017 ore 13:20

Stipati a lavorare in ditta e pagati a nero

Maximulta alla titolare di un'azienda tessile a conduzione cinese che impiegava manodopera clandestina. Quattro lavoratori erano irregolari



QUARRATA — Erano irregolari e pagati a nero i lavoratori che i carabinieri dell'ispettorato del lavoro hanno scoperto durante un blitz in una ditta tessile di Quarrata. L'attività è stata subito sospesa e la titolare, una 38enne cinese, ora dovrà sborsare 17mila euro di multa. 

Nel corso del controllo i militari hanno sorpreso al lavoro sei persone, tutte cinesi. In tutti i casi non erano state rispettate le regole che normano i rapporti di lavoro. 

In quattro, tutti di età compresa tra i 38 e i 43 anni, erano irregolari in Italia. Tutti sono domiciliati a Prato. Per loro è scattata la denuncia per soggiorno illegale in Italia.



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca