Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:47 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Cronaca venerdì 03 ottobre 2014 ore 14:05

Rissa in piazza Puccini, arrestate 5 persone

I fermati sono tutti romeni, protagonisti ieri di violenti scontri che avevano causato anche il blocco del traffico in un quartiere residenziale



FIRENZE — Sono tutti senza fissa dimora ed hanno tra i 23 e i 34 anni. Per la polizia sono loro ad aver partecipato alla maxi rissa che si è scatenata in piazza Puccini a Firenze intorno alle 16.30. 

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine accorse sul posto su segnalazione di un agente libero dal servizio che per primo ha cercato di intervenire, due differenti gruppi di rumeni si sarebbero affrontati dapprima all'interno della piazza, quindi scappando anche in strada e bloccando il traffico dei veicoli che transitavano in zona. 

Sul posto sono stati rinvenuti e sequestrati una catena di ferro e un coltello da cucina e ora, ai 5 arrestati, vengono contestati i reati di rissa aggravata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere e danneggiamento.

Nel pomeriggio il gip ha convalidato gli arresti, con obbligo di firma per i cinque rumeni fino al processo. Il bar nelle cui vicinanze è scoppiata la rissa rimarrà chiuso per sette giorni su disposizione del questore.

Le indagini hanno evidenziato che i due gruppi si erano già scontrati il primo ottobre all'interno dello stesso locale ma poi erano fuggiti all'arrivo della Polizia e che episodi analoghi si erano verificati sempre in piazza Puccini anche nei mesi scorsi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno