Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:FIRENZE14°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 16 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il drone ucraino sgancia una bomba sul carro armato russo: l'attacco visto dall'alto

Attualità venerdì 26 novembre 2021 ore 19:15

Focolaio Covid alla festa nel circolo con 70 giovani

L'aumento dei casi di Covid ha fatto scattare l'allarme. Sospesa l'attività per inosservanza delle misure anti-contagio, sanzionato il titolare



ROCCASTRADA — L'aumento anomalo di casi di Covid tra i giovani di Roccastrada, paese del Grossetano, ha acceso i riflettori su una festa avvenuta il 6 Novembre, un'apericena in un circolo, alla quale avrebbero partecipato circa 70 persone, molti giovani, in tanti senza mascherina e assembrati. Nei giorni scorsi nel Comune della Maremma ci sono stati anche picchi di 12 casi in un giorno. 

Tra i partecipanti alla festa per adesso sono stati segnalati 10 contagiati ma il numero è destinato a salire. Sul fatto hanno quindi indagato i carabinieri, arrivando in breve a scoprire che la festa era stata organizzata all’interno di un circolo privato. 

Attraverso le testimonianze e le certificazioni mediche di persone che verosimilmente avevano preso parte all’evento, ha portato i carabinieri ad elevare una sanzione amministrativa al titolare del locale, per la violazione delle norme del DPCM del Marzo 2021, che stabilisce le misure da osservare per il contenimento dei contagi da Covid, specie in relazione all’obbligo di indossare dispositivi di protezione e rispettare il distanziamento tra presenti. Inoltre è stata anche sospesa l'attività per 5 giorni.

Stando alle testimonianze raccolte dai carabinieri di Roccastrada, invece, la serata, iniziata verso le 22 e andata avanti per alcune ore, ha visto assembrarsi in spazi ridotti oltre 60-70 persone, a cui non sarebbe stata misurata la temperatura corporea all’atto dell’arrivo. 

Inoltre non risulta che a tutti sia stato richiesto di mostrare il green pass.

Altro particolare importante, dei testimoni hanno dichiarato ai carabinieri che "molti si erano di corsa riparati all’interno del locale, nonostante fosse stata probabilmente allestita un’area esterna, a causa della pioggia che improvvisamente era arrivata, aumentando di fatto il rischio di contagio, visto il probabile assembramento creatosi all’interno del locale".

Da altre testimonianze riportate ai militari è inoltre emerso che "i presenti muniti di mascherina erano davvero pochi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo e una donna residenti fuori Toscana sono stati soccorsi a seguito di un incidente che ha coinvolto la moto sulla quale stavano viaggiando
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Imprese & Professioni

Cronaca

Imprese & Professioni