Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Attualità domenica 26 aprile 2020 ore 13:00

Le richieste dei sindaci per la Fase 2

Antonio Decaro in videoconferenza coi sindaci delle Città Metropolitane
Antonio Decaro in videoconferenza coi sindaci delle Città Metropolitane

I sindaci dei Comuni capoluogo hanno inviato una lettera a Conte indicato le loro proposte in vista dell'incontro in video conferenza sulla Fase 2



ROMA — La proposta di Anci inviata al Governo dai sindaci metropolitani di Firenze, Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Genova, Bari, Palermo, Catania, Venezia, Cagliari, Reggio Calabria, al termine di una riunione presieduta dal presidente dell'Anci Antonio Decaro e coordinata dal sindaco di Firenze, Dario Nardella.

I sindaci hanno inviato al premier Giuseppe Conte una lettera: "Noi Sindaci, fin dall'inizio di questa emergenza, abbiamo garantito collaborazione al Governo con senso di responsabilità e in un sincero spirito di solidarietà tra istituzioni, che riteniamo doveroso. Oggi, confermando la nostra leale collaborazione, rivendichiamo alcune misure che riteniamo indispensabili per avviare la fase due, per una ripartenza vera, che non lasci indietro nessuno. E lo facciamo con la nostra abituale concretezza".

La lettera firmata dai sindaci dei Comuni capoluogo italiani sottolinea anche la richiesta di conoscere "prima del 4 maggio l'elenco delle attività che riaprono per adottare le misure necessarie in materia di mobilità e trasporto, per regolare gli orari di uffici ed esercizi, il corretto utilizzo da parte dei cittadini degli spazi pubblici come i parchi, con eventuale indicazione dell'età".

Tra le proposte di Anci quella di un "Integrale sostegno finanziario al trasporto pubblico locale, inclusi i minori ricavi da perdita della bigliettazione e incentivi sulla micro mobilità elettrica, semplificazioni per la realizzazione di piste ciclabili".

"Migliorare il coordinamento delle misure di sostegno economico - chiedono i Comuni - per i numerosi settori produttivi colpiti duramente dall'emergenza in modo da assicurare a tutti liquidità in tempi rapidi ed effettivo sostegno con particolare attenzione al settore turistico e balneare".

"Assicurare a Comuni e Città metropolitane risorse congrue per la spesa corrente alla luce della imponente riduzione di gettito fiscale - ha chiesto ancora l'Anci -, con particolare riferimento all'azzeramento delle imposte di soggiorno e di occupazione del suolo pubblico e alla forte riduzione della Tari".

In sintesi:

- poteri speciali ai Sindaci per gli appalti, regole semplificate, affidamento diretto fino a 100mila euro.

- Chiarezza nel rapporto con le Regioni, vincolare le eventuali altre risorse ad acquisto di Dpi, sanificazioni e attività sociosanitaria.

- Circa il commercio sì a un fondo per il sostegno agli affitti delle attività commerciali chiuse per decreto e per il pagamento dei canoni demaniali.

- Assicurare liquidità e sostegno ai settori produttivi in particolare a quello turistico.

- Allargamento del bonus baby sitter, servizi per i bambini di genitori che tornano al lavoro.

- Un nuovo trasporto pubblico locale, con integrale copertura dei costi, incentivi su micromobilità elettrica, semplificazione per piste ciclabili.

- Finanziamento della funzione sullo sviluppo economico alle Città Metropolitane.

- Risorse per i Comuni: copertura minori entrate ai Comuni per spesa corrente. Rifinanziamentp dei buoni spesa e risorse per un reddito d'emergenza.

- Mascherine: prezzo calmierato, mascherine gratis per i più fragili, regole chiare per l'uso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno