Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:44 METEO:FIRENZE14°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 24 marzo 2023 ore 12:10

Ospedale toscano fra i primi 10 in Italia per nascite

piedini di neonato

Il Programma nazionale esiti ha registrato nel 2021 in calo di nuovi nati e ricoveri per parto, con diminuzione parallela nel numero dei punti nascita



ROMA — Con 3.139 parti nel 2021, il 12,88% dei quali cesarei, l'ospedale toscano di Careggi a Firenze entra nella top ten nazionale degli ospedali per volume di nascite: i dati giungono dal Programma nazionale esiti (Pne) 2022 relativo al 2021, e a diffonderli abbinando una base dati Istat è dovemicuro.it.

Il Pne complessivamente ha registrato in Italia un calo di nuovi nati e ricoveri per parto, scesi sotto la soglia dei 400.000 senza che la pandemia da Covid-19 risulti aver avuto impatto. E parallelamente è diminuito anche il numero dei punti nascita: dai 475 nel 2019 ai 442 nel 2021.

In Italia la classifica dei punti nascita più performanti per volume di parti è guidata dall'ospedale Sant'Anna di Torino, dove nel 2021 si sono registrati 6.964, cesarei per il 16%. A seguire in graduatoria le altre posizioni del podio sono occupate dalla Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano (5.949 parti, cesarei per il 27,5%)  e dal Policlinico Casilino di Roma – Eurosanità (4.631 parti, cesarei per il 31,26%

Il piazzamento dell'Aouc di Careggi a FIrenze è in decima posizione, (3.139 parti, cesarei per il 12,88%) che si lascia alle spalle a ruota gli Spedali Civili di Brescia (3.060 parti, cesarei per il 16,05%) e il Policlinico di Modena (2.984 parti, cesarei per il 16,92%).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno