Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo: Morandi, Ranieri e Al Bano fanno cantare l'Ariston

Attualità giovedì 22 aprile 2021 ore 18:00

Coprifuoco e scuola, Regioni ancora all'attacco

I governatori avevano chiesto con una lettera indirizzata al premier Draghi un confronto sul nuovo decreto Covid. Ma è stato firmato da Mattarella



ROMA — La pubblicazione in Gazzetta del nuovo Decreto Covid, varato ieri, blocca le richieste dei governatori di limare e rivedere le misure come posticipare il coprifuoco alle 23 e una deroga ai servizi di ristorazione, affinché fossero permessi sia al chiuso che all'esterno per le ore di pranzo e cena.

Ma la bollinatura da parte del presidente Sergio Matterella blocca tutto. 

Sul nodo scuola il presidente della Conferenza, Massimiliano Fedriga aveva in giornata annunciato lo strappo col Governo: "l'aver cambiato in Cdm un accordo siglato da noi con i Comuni e le Province sulla presenza di studenti a scuola è un precedente molto grave" che ha "incrinato la reale collaborazione tra Stato e Regioni".

Alla sua approvazione, la percentuale sulla presenza in classe dei ragazzi delle superiori in zona gialla e arancione è salita al 70%, rispetto al 60% inizialmente concordato con i governatori. 

Nel decreto resta la deroga fino al limite minimo del 50% di presenza a scuola nel caso di "eccezionale e straordinaria necessità dovuta alla presenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus SARS-CoV-2 o di sue varianti nella popolazione scolastica". 

E la ministra Gelmini chiarisce: "nel decreto ci sarà scritto il 70% ma non metteremo a rischio nessuno. Se non sarà possibile assicurare queste quote regioni ed enti locali potranno derogare. Stiamo lavorando per trovare la quadra".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno